E' passato poco più di un mese da quando l'azienda coreana Samsung, leader, insieme ad Apple, del mercato degli Smartphone, ha lanciato il suo nuovo smartphone: il Galaxy S5.

Un prodotto rivoluzionario, dotato di sensore biometrico che ne accresce l'esperienza d'uso dando la possibilità agli utenti di poter effettuare operazioni in versione "mobile" grazie alle proprie impronte digitali. Un "must" lanciato da Apple con il suo Iphone 5S ed ora adottato anche dalla rivale coreana.

Il sensore, così come già accaduto con l'itouch dell'Iphone, è stato oggetto di un esperimento da parte di alcuni ricercatori tedeschi. Gli studiosi del Security Research Labs hanno mostrato come sia facile raggirare il sensore per effettuare pagamenti con l'account paypal associato al dispositivo. La notizia della "triste" scoperta ha fatto il giro del mondo tanto da suscitare le prime reazioni da parte del sistema di pagamenti on line, paypal, il quale ha subito smentito pericoli di sicurezza nelle transazioni online.

Tuttavia lo studio tedesco ha mostrato come, dopo aver raggirato il sensore, basterebbe riavviare il dispositivo per far accettare un numero illimitato di "operation failed" che consentirebbe di bypassare la richiesta di password. In tal modo effettuare le transazioni on line sarebbe un gioco da ragazzi. Non sono dello stesso avviso i responsabili del sistema PayPal i quali hanno affermato che le disposizioni di sicurezza sono molto rigide e per questo le transazioni sono abbastanza sicure.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Smartphone Samsung

Lo studio parla chiaro però ed è anche stato diffuso un video che mostrerebbe come sarebbe facile bypassare il sensore biometrico.

Ora la parola spetta alla Samsung che sicuramente rilascerà una release software per poter rendere più sicuro il proprio smartphone che resta, ad ogni modo, un top di gamma tra i migliori sul mercato.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto