Samsung Galaxy S9 sta per arrivare. Siamo entrati nel mese di febbraio, che per il mese della tecnologia è anche e soprattutto quel Mobile World Congress di Barcellona. L'evento in terra catalana rappresenta un appuntamento di livello internazionale, in cui molte aziende porteranno e presenteranno le loro novità.

Inutile sottolineare come il dispositivo più atteso sia il flagship coreano a cui il velo sarà tolto proprio alla vigilia della fiera.

Cominciano davvero ad essere poche le cose che non si conoscono del telefono, ma fino a quando non si avrà l'ufficializzazione della scheda tecnica e delle fattezze estetiche ogni rumor continua a far discutere.

Nel frattempo, però, il sito express.co.uk segnala cinque cose che ogni fan Samsung dovrebbe conoscere già da adesso sul nuovo S9

S9: cosa bisogna conosere?

Per chi non lo sapesse, come negli anni scorsi, S9 sarà presentato in due versioni: quella standard e quella Plus.

La novità per questo 2018 potrebbe essere rappresentata dal fatto che le differenze potrebbero non essere basate unicamente sulla diversa diagonale dello schermo. Alcune indiscrezioni rivelano che addirittura la versione Plus potrebbe avere una doppia fotocamera. Fino a quando, però, non ci conoscerà a menadito la loro composizione si resterà col dubbio. L'altra cosa che il sito sottolinea è, in realtà, una cosa che si conosce ossia la data e l'ora in cui verrà presentato: il 25 febbraio a Barcellona alle 6 del pomeriggio.

L'altra anticipazione che il sito pone in evidenza è il fatto che sarà più costoso al lancio del suo predecessore S8. Facendo il cambio in euro con le cifre indicate si parla di 850 euro per la versione standard monosim e si arriverà addirittura a oltre 900 euro per la versione Plus.

S9: le novità

Le altre due informazioni che il sito pone all'attenzione dei suoi lettori sono una legate alla novità.

E viene ribadito quanto in molti sanno già: S9 sarà una versione migliorata di un prodotto di successo come S8. Oltre alla solita questione del miglioramento della posizione del sensore delle impronte digitali per lo sblocco, si pone l'accento sul fatto che le prestazioni della batteria saranno migliori e potrà essere ricaricata per il 50% in addirittura 15 minuti. L'altra nota evidenziata è che potrebbe essere acquistato già dalla prima decade di marzo, a neanche tre settimane dalla presentazione del prodotto a Barcellona.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto