Mentre sono in corso le indagini per scoprire l'assassino di Andrea Loris Stival, il bimbo di otto anni barbaramente ucciso nel ragusano, Barbara D'Urso torna ancora al centro della polemiche. Il caso di Loris ha catalizzato l'attenzione dell'opinione pubblica, dato che gli inquirenti sono convinti che ad uccidere il piccolo sia stata la madre Veronica Panarello. E la conduttrice napoletana ha posto la vicenda di Santa Croce Camerina al centro del suo programma "Pomeriggio 5".

Ultime news caso Loris Stival, intervista-truffa di Barbara D'Urso ad Orazio Fidone

Barbara D'Urso era già stata criticata fortemente nei giorni scorsi, dato che ha dovuto subire la denuncia del presidente nazionale dell'Ordine dei Giornalisti, Enzo Iacopino, che ha voluto contrastare lo sfruttamento dei sentimenti altrui da parte della conduttrice napoletana.

Barbara D'Urso, infatti, era stata pesantemente accusata per i modi con cui stava trattando un caso delicato come quello di Elena Ceste, la mamma di Costigliole d'Asti scomparsa a gennaio e ritrovata morta in un canale di scolo nei pressi della sua abitazione. Tuttavia, come ha dimostrato "Striscia la Notizia", Barbara D'Urso ci è ricascata: l'11 dicembre scorso, infatti, la conduttrice di "Pomeriggio 5" ha mandato in un onda un'intervista ad Orazio Fidone, il cacciatore che ha ritrovato il cadavere di Andrea Loris Stival, il bimbo di otto anni ucciso a quattro chilometri da Santa Croce Camerina e gettato nel canalone della zona del "Vecchio Mulino".

Ultime news caso Loris Stival, la D'Urso ha presentato l'intervista come del tutto casuale

Ebbene, Barbara D'Urso, durante il programma ha presentato l'intervista come se fosse stata del tutto casuale.

I migliori video del giorno

Ma "Striscia la Notizia" ha provveduto a sbugiardare letteralmente la conduttrice, dato che ha diffuso un video in cui si vede la giornalista inviata che parla con il cacciatore Orazio Fidone per organizzare la sua intervista a "Pomeriggio 5". Il servizio, dunque, era stato abilmente premeditato, dato che c'era l'accordo sia con il cameraman, sia con il cacciatore che ha ritrovato il piccolo Andrea Loris. Si è trattato di una vera e propria intervista finta, che alimenta altre polemiche nei confronti di Barbara D'Urso, già denunciata da Enzo Iacopino per non essere iscritta all'Ordine dei Giornalisti.