Negli ultimi giorni sono emersi nuovi e inquietanti elementi del giallo su tutte le pagine di cronaca della misteriosa scomparsa della casalinga di 50 anni dell'Aretino, una frazione del comune di Badia Tedalda e dalle analisi dei tabulati telefonici di Guerrina Piscaglia sono emersi gli ultimi sms inviati a padre Gratien Alabi, nel quale scriveva di essere incinta di un figlio suo e di voler raccontare tutto a tutti.

Il prete, durante la trasmissione televisiva "Chi l'ha Visto?" indagato dalla Procura di Arezzo e accusato di omicidio e favoreggiamento in sequestro di persona, ha sempre negato ogni accusa e soprattutto di aver avuto rapporti intimi con Guerrina Piscaglia e quindi di non poter essere il padre del piccolo, tuttavia durante l'interrogatorio con gli investigatori il prete Gratien aveva confessato di averla conosciuta nella parrocchia di Ca' Raffaello e di frequentarla da circa un anno e mezzo.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Cronaca Nera

Giallo Piscaglia: il prete nega ogni accusa e ha sottolineato di essersi reso disponibile per il test del dna

Il prete, sicuro di non essere il padre, ha dichiarato di essersi reso disponibile ad accompagnare la donna all'ospedale di Perugia per sottoporsi all'esame del Dna, inoltre padre Gratien, nel primo interrogatorio avvenuto nel settembre scorso, ha confermato di sapere che Guerrina era innamorata di lui ma di non aver mai avuto rapporti intimi con lei.

Tuttavia, la Procura, a causa di alcune incongruenze, ha indagato il parroco con il divieto di espatrio e i Ros hanno sequestrato i Pc della canonica di Ca' Raffaello, dove sono emerse alcune foto osé di alcune suore, le amiche del prete congolese con le quali era solito chattare. Infine il 29 dicembre scorso, presso la congregazione di Perugia da cui padre Graziano proviene, gli inquirenti hanno sottoposto a sequestro un altro Pc e alcune sim card.

Caso Guerrina Piscaglia, il paese mormora: i completini intimi comprati da padre Graziano e le confidenze della donna: "Vorrei sparire"

Secondo quanto riportato dal quotidiano "Il Mattino", ad Arezzo la popolazione sta cominciando a rompere il silenzio raccontando di strani episodi su padre Graziano. A proposito di ciò, la proprietaria della merceria del paese ha rivelato che il prete un giorno comprò della biancheria intima da donna e il titolare di un supermercato del luogo ha confermato che Guerrina gli aveva confessato di essere innamorata dei grandi occhi di padre Graziano.

I migliori video del giorno

Intanto, durante l'interrogatorio di oggi, il parroco si è chiuso nel silenzio e davanti al gip si è avvalso della facoltà di non rispondere e attraverso il suo legale ha negato ogni accusa, mentre è stato reso noto anche il racconto inquietante dell'amica edicolante, Mirella Paolucci, la quale ha rivelato di aver visto per l'ultima volta Guerrina la mattina di quel tragico 1 maggio e di aver notato che era nervosa e preoccupata.

Se volete rimanere aggiornati sulle notizie di cronaca, v'invitiamo a cliccare sul tasto "Segui" sotto il titolo dell'articolo.