Le news sul giallo di Yara Gambirasio, con l'arrivo del 2015 sembrano viaggiare in favore di Massimo Giuseppe Bossetti, l'uomo accusato di aver ucciso la giovane promessa della ginnastica di soli 13 anni. Lui continua a dichiararsi innocente e per la prima volta dal suo arresto, avvenuto lo scorso 16 giugno, ha deciso di fornire la sua versione al quotidiano Repubblica ribadendo di non aver mai conosciuto Yara Gambirasio e mettendo in dubbio la veridicità del Dna, la prova regina che insieme alle telecamere lo incastrano.

Eppure, ci sarebbero altri aspetti che andrebbero a segnare alcuni punti a favore della difesa di Bossetti e che potrebbero scagionarlo. A credere fermamente nella sua innocenza anche la madre dello stesso Bossetti, Ester Arzuffi, protagonista di una intervista per la trasmissione tv Quarto Grado. Ecco quali sono tutte le ultime news aggiornate sul giallo di Yara Gambirasio.

Yara Gambirasio ultime news: intervista alla madre e testimone a favore di Bossetti

E' stata molto intensa l'intervista alla madre di Bossetti, Ester Arzuffi, che nella puntata di ieri di Quarto Grado ha ampiamente parlato del figlio in carcere da diversi mesi con l'accusa di aver ucciso la giovane Yara Gambirasio.

Per la donna, Bossetti è innocente al cento per cento. Le news sul giallo tuttavia ci rivelano la tesi opposta della Procura per la quale è proprio il carpentiere di Mapello l'assassino della giovane di Brembate. Ester ha rivelato l'attuale condizione di Bossetti, definendolo sì innocente ma anche stanco. Poi un appello ai veri assassini di Yara Gambirasio, affinché possano farsi avanti e dire la verità.

Di Bossetti la madre ne ha fatto un quadro totalmente opposto a quello passato finora attraverso i media: non un uomo freddo e dagli occhi di ghiaccio ma un figlio, un padre ed un marito dolcissimo. Il desiderio di Ester Arzuffi, convinta dell'innocenza del figlio, resta quello di lottare per Massimo Bossetti e di incontrare più avanti la famiglia di Yara Gambirasio.

Le news su Bossetti evidenziato inoltre due aspetti degni di nota e che andrebbero a suo favore.

Se è vero che ad incastrarlo restano le tracce di Dna e le telecamere che inquadrerebbero in più circostanze il suo furgone, è anche vero che non ci sarebbero altri indizi contro di lui. Dalle perizie effettuate sui suoi attrezzi di lavoro alla relazione sui 200 reperti tra peli e capelli ritrovati sul corpo di Yara Gambirasio, nessuno dei quali appartenente a Bossetti. Ed ancora, un testimone potrebbe scagionarlo, stando alle news rese note dal suo legale, Claudio Salvagni: l'avvocato sarebbe stato contattato da un uomo che avrebbe rivelato di essere stato a sua volta contattato da uno straniero nei mesi precedenti al rapimento di Yara Gambirasio, interessato all'affitto di una casa.

L'uomo aveva rivelato di essere fidanzato con una minorenne di Bergamo di nome Yara e che faceva la ginnasta. Si trattava di Yara Gambirasio? Il testimone, se ritenuto attendibile, potrebbe fornire un nuovo punto a favore di Bossetti e della sua presunta innocenza. Se volete ricevere gli aggiornamenti sul caso di Yara Gambirasio con le ultime news, non vi resta che cliccare sul tasto "Segui" in cima all'articolo.

Segui la nostra pagina Facebook!