Massimo Giuseppe Bossetti, dopo quasi sette mesi di assoluto silenzio mediatico ha deciso di parlare ed esporre la sua versione dei fatti, ribadendo ancora una volta la sua innocenza. Accusato di aver ucciso la giovane Yara Gambirasio, Bossetti per mezzo del suo legale ha voluto dire la sua a Repubblica, sottolineando la totale estraneità rispetto alle gravissime accuse e confidando nella scoperta della verità nel corso del processo. Tra le altre news sul giallo di Brembate, anche i risultati delle perizie compiute sugli oggetti appartenenti al presunto killer di Yara Gambirasio ma che non avrebbero portato a nessun dato degno di nota contro Bossetti.

Ecco le ultime novità sul caso di Yara e le dichiarazioni di Massimo Bossetti in merito alla sua versione dei fatti.

Yara Gambirasio news: la versione di Bossetti e ultime novità

Ancora una volta Massimo Giuseppe Bossetti, il carpentiere di Mapello accusato di essere l'assassino di Yara Gambirasio ed in carcere dallo scorso giugno, ha voluto ribadire la sua innocenza asserendo di non essere lui il killer della ragazzina tredicenne di Brembate e annunciando la sua volontà di dimostrarlo in aula. Sono queste le ultime news relative alla versione fornita da Bossetti - per mezzo del suo avvocato - al quotidiano Repubblica, nel corso della quale ha messo in dubbio la veridicità delle tracce del Dna ritrovate sugli indumenti di Yara Gambirasio e che avrebbero ricondotto proprio all'uomo.

I migliori video del giorno

Il Dna sarebbe sbagliato? A detta di Bossetti ci sarebbe un errore e per tale ragione ha paventato l'intenzione di richiedere, insieme al suo avvocato, la ripetizione dell'esame, dopo la Cassazione. Bossetti ha poi offerto agli inquirenti degli spunti indirizzandoli verso la ricerca della verità, rivelando ad esempio di soffrire di epistassi e ritenendo sia possibile la presenza di sangue sugli attrezzi poi usati dal vero assassino di Yara Gambirasio.

Le ultime news sul giallo di Yara e su Bossetti, alla luce delle sue dichiarazioni pubblicate su Repubblica, sono state accompagnate anche da una interessante novità. TgCom24 ha pubblicato le foto degli oggetti sequestrati a Bossetti e analizzati accuratamente al fine di trovare un qualche legame con l'assassino di Yara Gambirasio. Si tratta di cutter ma anche attrezzi da lavoro ed il cellulare, sequestrati a Massimo Giuseppe Bossetti dopo il suo arresto. I risultati del laboratorio di Parma ora sono noti: non ci sarebbe nessun nuovo indizio a carico di Bossetti né alcun collegamento con l'omicidio di Yara Gambirasio. Le uniche prove che al momento incastrerebbero l'uomo sarebbero quindi riconducibili alle tracce di Dna e alle telecamere che avrebbero ripreso più volte il suo furgone nei luoghi frequentati da Yara. Bossetti è davvero innocente come lui stesso dichiara insistentemente? Tutti gli ulteriori aggiornamenti sul caso potrete trovarli cliccando sul tasto "Segui" in cima a questa news.