Un vero e proprio mistero sta celando la presenza o meno dell'Isis a Roma: mentre nelle ultime ore sta imperversando l'hashtag Twitter #We_Are_Coming_O_Rome, attraverso il quale i miliziani jihadisti hanno lanciato nuove minacce allo Stato italiano, uno strano 'giallo' sta attirando l'attenzione di tutti coloro che seguono attentamente le vicende legate al terrorismo.

Il sito dell’Espresso, infatti, aveva pubblicato in esclusiva una notizia, in base alla quale, i Carabinieri fossero sulle tracce di due libici, sospettati di appartenere all'Isis: i due uomini stavano cercando armi proprio a Roma. In particolare la caccia ai due uomini si sarebbe stata concentrata nei quartieri Pigneto ed Esquilino.

La notizia è stata ripresa anche dall'agenzia AdnKronos che, tra l'altro, ha menzionato il fatto che i due libici siano entrati in un'armeria per chiedere informazioni sul prezzo di giubbotti antiproiettile e di altri articoli come visori notturni. Naturalmente, il titolare dell'armeria ha immediatamente provveduto a chiamare i Carabinieri e ad informarli di quanto accaduto.

Il fatto strano è che tutti i siti dei giornali, dopo aver ovviamente dato risalto alla notizia, l'hanno 'oscurata' dalle breaking news: si può dare una spiegazione a questo insolito dietrofront?

Isis, la strana storia della notizia 'sparita': che cosa sta succedendo?

Il tutto potrebbe essere spiegabile considerando il fatto che la pubblicazione della notizia, a caratteri cubitali, avrebbe potuto dare un grosso vantaggio ai terroristi, ma allora ci si chiede come mai tale notizia non sia rimasta 'segreta', e soprattutto come mai, una volta pubblicata, ci siano volute diverse ore per relegarla in secondo piano. C'è chi addirittura sospetta che si tratti di una 'bufala', ma se consideriamo che tutte le più importanti testate e agenzie di stampa hanno dato prontamente la notizia, è impensabile che tutte abbiano preso un abbaglio. Il clamoroso dietrofront è motivato dal fatto di non creare eccessivo allarmismo tra la popolazione? L'Isis starebbe preparando un attentato terroristico a Roma oppure si tratta soltanto di operazioni cautelative promosse dalle Forze dell'Ordine?
Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto