Una notizia molto curiosa e per certi versi incredibile ciarriva quest’oggi dall’Inghilterra. Nick Hess, un giovane ragazzo britannico, può riuscire adubriacarsi anche mangiando le patatine fritte. La causa è da attribuire purtroppo ad una rara malattia chesta condizionando in maniera negativa la vita del povero ragazzo.

Probabilmente leggendo il titolo di questa notizia lamaggior parte di noi avrà sorriso, ma siamo sicuri che Nick Hess non abbiaassolutamente voglia di ridere e di scherzare. La sindrome che affligge il ragazzo è quelladell’autofabbricazione di birra, ovvero quando lo stomaco produce una quantitàtroppo elevata di lievito.

Questo chiaramente comporta la trasformazione deicarboidrati in alcool, finendo per far ubriacare la persona interessata.

Nick per diversi anni si è sentito male senza sapereesattamente di cosa si trattasse: forti mal di testa, bruciori di stomaco eforti nausee. Inoltre il ragazzo si accorgeva che quando assumeva icarboidrati la sua condizione fisica e mentale cambiava, esattamente comequando l’alcool inibisce i centri del cervello facendoci fare cose chenormalmente non faremmo.

I suoi familiari e la moglie Karen, non capendo la natura diquesta condizione fisica e mentale, si sono anche insospettiti, pensando cheNick facesse uso giornaliero di alcool.

Dopo numerosi esami ed analisi in ospedale finalmentel’amara scoperta, arrivata come un fulmine a ciel sereno. I medici, osservando la cartella clinica di Nick, nonpotevano credere ai loro occhi.Il valore alcolico del ragazzo era infatti lo stesso di chibeve 7 bicchieri di Whisky.

Attualmente il giovane sta seguendo una dieta che prevedechiaramente l’assenza o quasi di carboidrati, ma nonostante questo Nick hasaltuariamente attacchi abbastanza forti di mal di stomaco e forti mal ditesta.

La storia di Nick è giunta anche alla BBC e diversi siti (Blog.studenti.it e Daringtodo.it) hanno raccontatoquesta curiosa notizia.

Cos’altro aggiungere a questo caso incredibile eparticolare? Cari ragazzi leggete la storia di Nick Hess e probabilmentevi passerà la voglia di ubriacarvi per divertimento.

Segui la nostra pagina Facebook!