Per Antonio Logli, marito di Roberta Ragusa, la donna di Gello di San Giuliano misteriosamente scomparsa nella notte tra il 13 e 14 gennaio 2012, la giornata di venerdì 6 marzo ha rappresentato una data importante in occasione dell'udienza preliminare che avrebbe deciso se mandare a processo o meno l'uomo, accusato di omicidio e distruzione di cadavere della moglie. Le ultime news sul giallo di Roberta Ragusa segnano ora una svolta clamorosa: Antonio Logli è stato prosciolto, quindi per lui non ci sarà alcun processo. E' questa la decisione presa dal gup al termine dell'udienza. Ma qual è stata la prima reazione di Antonio Logli? Ecco le news su quanto accaduto dopo la decisione del giudice.

Roberta Ragusa news: Antonio Logli non va a processo, ecco la sua reazione dopo l'udienza

Nessun processo per Antonio Logli: è questa l'ultima news clamorosa in merito al caso di Roberta Ragusa, la donna e mamma toscana della quale si sono misteriosamente perse le tracce da oltre tre anni. L'uomo, da sempre sospettato anche alla luce di alcune testimonianze (la più importante quella di Loris Gozi), era definito il principale responsabile della morte di Roberta Ragusa ed accusato dalla procura di omicidio e distruzione di cadavere. Per la procura, inoltre, Logli avrebbe ucciso la moglie dopo la scoperta di quest'ultima della sua relazione extraconiugale con la babysitter Sara Calzolaio, il cui rapporto è ormai uscito da tempo allo scoperto. In occasione dell'udienza preliminare, il figlio Daniele da poco maggiorenne e la sorella minore di 14 anni non si sono costituiti parte civile.

I migliori video del giorno

Al termine dell'udienza a carico di Antonio Logli, durante la quale il giudice Giuseppe Laghezza ha prosciolto il marito di Roberta Ragusa, qual è stata la sua reazione? Secondo le ultime news sul caso, l'uomo è stato scortato dai suoi legali ed ha affrontato a testa alta le numerose telecamere appostate davanti al Tribunale di Pisa, restando tuttavia in silenzio. Una reazione fredda, quella avuta da Antonio Logli e che non ha affatto sorpreso i cronisti che hanno continuato ad incalzarlo invano subito dopo l'uscita dal Palazzo di Giustizia. Il procuratore Giaconi, rivelano le news sul caso, ha definito il marito di Roberta Ragusa, "un manipolatore" oltre che una persona altamente bugiarda. Giaconi ha chiesto il rinvio a giudizio affermando che, non appena avrà a disposizione le motivazioni del gup, se criticabili, sarà pronto a contestare la sentenza. Una domanda, al momento, resta ancora irrisolta: che fine ha fatto il corpo di Roberta Ragusa? Per le news su uno dei casi di cronaca attualmente sotto i riflettori, vi invitiamo a cliccare sul tasto "Segui" in alto all'articolo.