Gli utenti delle reti sociali, hanno portato alla popolarità un'altra immagine proveniente dal Pianeta Rosso, in cui, secondo il loro parere, sarebbe chiaramente visibile una sorta di granchio alieno su una parete rocciosa. 'Un ragno', 'un extraterrestre', 'Johon Carter', 'uno strano alieno marziano', sono alcuni dei nomignoli con cui gli internauti hanno battezzato la strana figura visibile sul pianeta. 'Questo è impressionante", ha commentato la pagina Facebook Jurney to the sarface of the Mars il cui motto è 'Non ti diranno la verità su Marte'.

I misteri di Marte

Questa non è certo la prima foto, reperibile sul sito ufficiale della NASA,  che lascia i teorici della cospirazione, ed anche alcuni scienziati, col dubbio se Marte sia davvero un pianeta inospitale e inabitabile.

All'inizio di luglio, il Rover Curiosity, la missione speciale della NASA che sta studiando e monitorando il Pianeta Rosso, incontrò una roccia che potrebbe contenere materiale organico. Anteriormente, sempre l'agenzia spaziale statunitense, aveva pubblicato una foto in cui era visibile una struttura piramidale e, verso la metà di luglio, un'altra impressionante immagine che mostrava quella che sembrava essere una figura umanoide.

Le scoperte scientifiche

Oltre a queste stranezze, che molti interpretano come fenomeni di pareidolia, un team di scienziati dell'università olandese di Utrecht, che studia le tracce su un cratere conosciuto come "Istok", hanno incontrato prove della presenza di acqua che definiscono 'sorprendentemente recente'. Il responsabile della ricerca, Tjalling de Haas, è convinto che nei prossimi 150.000 o 400.000 anni, potrebbe riapparire acqua liquida nel cratere Istok.

I migliori video del giorno

Inoltre, proprio qualche giorno fa, il sensore russo DAN ha individuato in un altro cratere, conosciuto come Gale, una zona di soli 3 metri di diametro con un'altissima concentrazione di neutroni, non rilevata in nessun altro luogo del pianeta.

Che siano fenomeni di pareidolia, semplici teorie o altro, una cosa è certa: il mondo continuerà ad avere gli occhi puntati su questo incredibile pianeta.