"Ero dipendente, bevevo solo Red Bull". Queste le drammatiche parole pronunciate da Lena Lupari, una madre 26enne nord - irlandese che, a causa dell'abuso di energy drink perpetrato per circa un anno, ha perduto la vista. La giovane, ogni giorno, come fosse una droga, ingeriva il contenuto di 28 lattine che, unite ad una dieta sregolata e ad uno stile di vita poco salutare, hanno contribuito a sviluppare una patologia che ora non le permette più di vedere il mondo che la circonda, e in particolar modo i suoi tre amati bambini.

L'aumento di peso e un'ipertensione endocranica idiopatica l'hanno resa cieca

Lena non si rendeva conto del pericolo che stava correndo, e per questo motivo non ha mai smesso di bere solo ed esclusivamente Red Bull, ad ogni ora del giorno e della notte.

Addirittura, ha dichiarato che di notte si recava presso un take away per acquistare del cibo e le immancabili lattine del suo energy drink preferito, per fare un unico pasto. Con il tempo, questo "vizio" e un regime alimentare completamente disordinato, le hanno causato un forte aumento di peso e una patologia, l'ipertensione endocranica idiopatica, che ora non le permette più di vedere. Questa malattia comporta un forte aumento della pressione endocranica che, a lungo andare, va ad abbattersi sulla papilla, creando un'edema che colpisce la zona posta tra il nervo ottico e l'occhio. Inizialmente, le persone affette da questo problema, presentano dei disturbi alla vista in determinati momenti della giornata. Ma, col tempo, se trascurata, la patologia fa scaturire la cecità, com'è accaduto alla giovane mamma di Newtownabbey.

I migliori video del giorno

Dopo aver abusato per un anno di Red Bull, bevendone circa 7 litri al giorno, la ragazza è collassata, accusando forti dolori alla testa che non le permettevano più neanche di alzare il capo. Ricoverata d'urgenza in ospedale, si è ritrovata senza vista. Adesso, resasi conto del profondo errore commesso, Lena Lupari ha deciso di mettersi a dieta, perdendo in poco tempo 12 chili. Tuttavia, come affermato dagli specialisti che la stanno seguendo, sono ancora troppo pochi per eliminare tutto il peso in eccesso accumulato e tornare al peso forma di 45 chili. Ma la madre nord - irlandese, resasi conto di aver messo a repentaglio la propria vita, ora sembra decisa a darsi uno stile di vita più sano ed una corretta alimentazione, che le consentano ancora di stare accanto ai suoi tre bimbi, che ora non può più vedere a causa della cecità scaturita dall'eccessivo consumo dell'energy drink.