Non è stato ancora risolto il caso di Elena Ceste, la trentasettenne mamma di Costigliole d'Asti scomparsa il 24 gennaio di un anno fa e ritrovata morta lo scorso ottobre nei pressi di un canale di scolo a pochi metri dalla sua abitazione, il Rio Mersa. Secondo la Procura di Asti, la donna sarebbe stata uccisa dal marito Michele Buoninconti, in preda ad un raptus di gelosia. Ma a pochi giorni dalla terza udienza del processo al quarantacinquenne vigile del fuoco, la criminologa Ursula Franco ha rilasciato delle dichiarazioni clamorose, che sono state diffuse da "Pomeriggio Cinque", la nota trasmissione di Canale Cinque che da più di un anno segue passo per passo gli sviluppi del caso della casalinga di Costigliole.

Ecco tutti i dettagli delle ultime indiscrezioni su questa triste vicenda. 

Ultime notizie Elena Ceste, dichiarazioni clamorose di Ursula Franco

Ursula Franco, la criminologa e consulente della difesa di Michele Buoninconti, ritiene che Elena Ceste non sia stata uccisa, ma che sia morta assiderata. Secondo la Franco, la trentasettenne mamma di Costigliole d'Asti avrebbe sofferto di una grave crisi psicotica che il 24 gennaio dello scorso anno l'avrebbe portata a denudarsi e a correre verso il Rio Mersa, dove, sempre secondo la tesi della Franco, Elena Ceste si sarebbe addormentata e sarebbe poi morta per assideramento. "Elena Ceste fu in preda ad un delirio psicotico", ha affermato Ursula Franco durante l'ultima puntata di "Pomeriggio Cinque": la sua tesi è stata diffusa anche dal portale "Urbanpost", che segue da tempo le indagini sul caso di Elena Ceste.

I migliori video del giorno

Secondo la criminologa, la trentasettenne mamma di Costigliole d'Asti avrebbe sofferto di psicosi dal 2013: "Elena aveva il terrore di essere rapita da qualcuno: la sua era una vera e propria malattia che spesso è provocata da esaurimento nervoso", ha rivelato la consulente della difesa di Michele Buoninconti. I medici legali, però, hanno smentito la tesi di Ursula Franco, escludendo che Elena Ceste sia morta assiderata: il suo cadavere, infatti, è stato ritrovato a pancia in giù, indizio che porterebbe ad una morte per omicidio.