Alieni, questi sconosciuti. Esseri che da decenni, forse secoli, o da sempre (basta vedere qualche antico papiro egizio) affascinano e inquietano l'uomo. C'è chi li teme, chi vorrebbe incontrarli e c'è invece chi ritiene semplicemente che non esistano. Bollando ogni segnalazione riguardante un'apparizione come una delle solite bufale che girano sul web. Fatto sta che gli alieni figurano nella letteratura, nella cinematografia, hanno perfino ispirato la fondazione di una religione che attrae anche tanti Vip (Scientology, che di recente ha aperto una sede anche a Milano). Ultima inquietante segnalazione arriva dalla California, con tanto di foto e racconto di una ragazza atterrita.

A riportare la vicenda il Daily Star, il quale racconta anche come in rete si stiano moltiplicando i commenti, con tanti che temono sia in atto un attacco alieno. Vediamo cosa è successo.

La segnalazione di Gianna Peponis

La ragazza in questione si chiama Gianna Peponis, la quale ha postato la foto di una creatura stranissima con due zampe che sembrano tentacoli, trovata ieri sera intorno alle 23,30 nel giardino di casa. Sembra quasi essere il cucciolo di un animale nato malformato. Si intravedono anche due occhi, un naso, una bocca e orecchie, a comporre un volto. La ragazza ha postato ben sette foto accompagnate da una didascalia, che racconta lo strano e inquietante ritrovamento: "Ho sentito un grido, intorno alle 11,30, sono uscita di casa e ho trovato questo in giardino".

I migliori video del giorno

Non sono mancati commenti, tra chi è allarmato e chi invece ritiene che sia tutta una burla.

I due precedenti  in California

Non è la prima volta che strane creature vengono ritrovate in California . Nel dicembre dello scorso anno, sulla spiaggia di Santa Barbara è stata rinvenuta una creatura molto strana. La quale a prima vista sembra un suino, ma ha canini sporgenti e artigli ben affilati. È di colore marrone ed è priva di pelliccia. Ancora prima e sempre in California, nel 2012 era stata trovata una creatura molto simile a San Diego. Dunque il mistero si infittisce. E inquieta non poco. Altro che "Dreaming California"...