Il difficile momento che sta vivendo oggi il mondo Occidentale, alle prese con una drammatica quanto complicata guerra al Terrorismo, ha riportato in auge sul web alcuni veggenti del passato. Si pensi al famosissimo Nostradamus, speziale francese vissuto nel 1500, chiamato in causa per aver predetto che la Terza guerra mondiale sarebbe partita da Parigi per coinvolgere poi tutta l'Europa. O della bulgara Baba Vanga, vissuta nel '900, la quale aveva già previsto con spiazzante precisione eventi drammatici quali: la Seconda guerra mondiale, l'affondamento del sottomarino russo a fine anni '90 e gli attentati dell'11 settembre 2001. A loro andrebbe poi aggiunta un'altra persona, legata fortemente al mondo cattolico al punto da essere già Beata e in odore di Santità: Maria Bolognesi, scomparsa nel 1980 stroncata da un infarto.

Sono emerse delle sue confessioni degli anni '60, che illustrano in modo spiazzante quanto stiamo vivendo oggi. Ecco cosa disse all'epoca.

Chi era Maria Bolognesi

Maria Bolognesi nacque a Bosaro in Polesine nel 1924, in una famiglia povera. Figlia di una ragazza madre, ricevette il cognome dal patrigno. Lavorò come bracciante agricola, ma si impegnò fin da giovanissima nell'Azione cattolica, dedicandosi soprattutto sia al catechismo che all'assistenza ai malati. Fu beatificata nel settembre 2013, nel corso di una cerimonia di fronte al Tempio della Rotonda, simbolo di Rovigo. Oggi è in corso un processo che punta alla sua santificazione. La sua figura è stata riscoperta dal Presidente del Centro di Spinea, provincia di Venezia, l’avvocato Luciano Faraon. Quest'ultimo paragona le sue parole alle profezie accadute a Fatima, asserendo che abbiano la stessa importanza.

I migliori video del giorno

Eppure sono state tenute in silenzio fino ad oggi.

Cosa disse Maria Bolognesi negli anni '60

Nel gennaio del 1960, Maria Bolognesi aveva assistito all'apparizione del Signore, il quale gli aveva riferito queste parole: "Maria, Maria, ti raccomando la recita del Rosario per la santificazione dei sacerdoti e per le tante vittime procurate da persone che si suicidano". Quelle parole suonano come profetiche oggi, almeno dai tragici fatti dell'11 settembre. Dichiarazioni, contenute nel suo diario, che fanno parte della documentazione per la sua santificazione. Maria Bolognesi predisse anche la corruzione nella Chiesa. Infatti, l'avvocato Faraon ricorda come in un'altra apparizione il Signore gli avrebbe detto: "Maria tutto quel lavoro dovrebbero averlo tanti Sacerdoti giovani, mentre essi vanno perdendosi tra il fango e la miseria".