Sale di ora in ora il numero delle vittime in seguito agli attentati (si parla di ben otto attacchi in una sola notte a Parigi) che hanno coinvolto la capitale francese nella notte fra venerdì 13 e sabato 14 novembre. Il bilancio, ancora provvisorio, sarebbe di 158 morti e oltre 200 feriti sparsi fra lo Stade de France, dove si disputava l'amichevole Francia-Germania e dove c'era pure il presidente Hollande, e il teatro Bataclan.

Lì i presenti hanno vissuto attimi di panico, considerato che alcuni jihadisti dell'Isis hanno deliberatamente aperto il fuoco su coloro che stavano assistendo al concerto degli Eagles of death metal. Il massacro è avvenuto in una sorta di "trappola per topi" dalla quale era impossibile scappare per tutti i presenti. Una situazione, insomma, che si fa via via più difficile per le autorità europee ed in particolare per la Francia, che nel giro di un anno ha dovuto subire numerose perdite neanche fossimo a Baghdad o Tripoli.

Attentati Parigi, Isis pronto a colpire Roma, Londra e Washington

Che in Francia abitino moltissimi musulmani è un dato di fatto, ma ce ne passa fra l'essere terroristi estremisti e praticare una religione che da nessuna parte impone l'uccisione del diverso e in questo caso di chi è cristiano o cattolico. A dir poco sinistro il messaggio pubblicato su Twitter da alcuni sostenitori dello Stato Islamico che, è bene ricordare, si è reso già protagonista dell'abbattimento dell'aereo russo che partiva da Sharm con più di 200 passeggeri a bordo, appena qualche settimana fa.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cronaca Nera

"Quello che è accaduto a Parigi è solo l'inizio della tempesta, ora tocca a Roma, Londra e Washington". Parole di fuoco che preoccupano e non poco Europa e Stati Uniti, i quali sono chiamati a fare il possibile per impedire che fatti di cronaca di questo tipo possano avvenire in vista del prossimo Giubileo 2016 fortemente voluto da Papa Francesco. E se fosse proprio la nostra Capitale ad essere colpita?

Come dovrebbe comportarsi l'Italia per prevenire una strage nel nostro Paese? Dite la vostra opinione nei commenti in fondo alla pagina!

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto