Terribile incidente è avvenuto nella regione Calabria dove nella provincia di Reggio Calabria, un pericoloso incendio si è sviluppato causando dei danni immensi. Il tutto è avvenuto poco dopo la mezzanotte, presso il deposito della nota ditta di autobus Federico sito in contrada Riposo a Locri. Danni terribili per l'azienda e ovviamente è stato necessario l'intervento dei vigili del fuoco. Vediamo nel dettaglio cosa è avvenuto anche se ancora non sono stati ricostruiti i motivi che hanno scaturito e scatenato il fortissimo rogo. Sul caso stanno operando adesso le forze dell'ordine locali.

Arrivate tre squadre e quattro autobotti

L'incendio è stato enorme ed è partito tra la notte del 31 gennaio e dell'1 febbraio 2016.

Il tutto è partito da un primo pullman presente nel deposito e poi le fiamme immediatamente si sono propagate raggiungendo tutti gli altri mezzi adiacenti parcheggiati nel deposito. Si è innalzato un vero e proprio muro di fuoco che non ha dato tregua ai mezzi. È stato necessario l'intervento di tre squadre dei vigili del fuoco che sono immediatamente giunte sul luogo con ben quattro autobotti. Esse sono giunte da Siderno e poi anche da Reggio Calabria e da Bianco. Gli operatori dei vigili del fuoco sono stati impegnati per diverse ore ed infatti per avere la meglio sulle fiamme sono state necessarie ben quattro ore. Soltanto quindici mezzi sono stati tratti in salvo mentre altri quattordici sono stati completamente distrutti dalle fiamme.

Sul posto sono intervenute anche le forze dell'ordine che stanno raccogliendo tutti gli elementi necessari per capire cosa abbia causato l'incendio.

I migliori video del giorno

Tutta la costa ionica subirà adesso dei disagi poichè i mezzi della nota ditta Federico venivano quotidianamente utilizzati per il trasporto di studenti e pendolari lungo tutta la costa calabrese. Ulteriori dettagli sull'incendio emergeranno a breve e arriveranno anche indicazioni sulle condizioni e l'organizzazione del servizio per tutti coloro che usufruiscono dei mezzi Federico. In attesa vi invitiamo a cliccare sul tasto Segui.