Annuncio
Annuncio

La presenza di una struttura bizzarra nel deserto egiziano, visibile in maniera piuttosto chiara su Google Earth, ha scatenato un'ondata di speculazioni tra gli appassionati di UFO di tutto il mondo. Lo strano complesso è stato avvistato in un paesaggio arido ad est della capitale egiziana, Il Cairo. Questo complesso appare dotato di due lunghi edifici a punta e circondato da cerchi misteriosi. Il suo design futuristico ha indotto una serie di suggerimenti da parte degli utenti del web che hanno provato ad ipotizzare a cosa potesse servire.

Inoltre qualcuno ha pure avanzato l'ipotesi che si possa trattare di una struttura legata al mondo degli Ufo

La notizia riportata alla luce da Secureteam10

La notizia in giro per il web sta facendo molto scalpore, tanto da essere ripresa anche da siti del calibro del 'Dailymail'.

Advertisement

L'esistenza di questa costruzione è stata messa in evidenza sul web da 'Secureteam10', che sul proprio canale di Youtube ha realizzato un video dove solleva interessanti interrogativi su questo edificio. In tanti tra gli appassionati di Ufo hanno ipotizzato che effettivamente quello che si vede possa essere legato al mondo dell'ufologia. Tuttavia bisogna anche ammettere che sono in molti ad essere scettici dinanzi a queste conclusioni. Tanti infatti sul web ipotizzano che la costruzione in questione possa avere una spiegazione semplice. 

Permangono i dubbi circa la natura di quella struttura

Ad esempio un utente ha messo in evidenza che, da quello che si evince utilizzando Google Earth, questa struttura si trova non lontano dall'autostrada e dunque non deve essere poi cosi segreta. Altri ancora invece ritengono si possa trattare di una base missilistica o di un bunker nucleare, oppure ancora di una struttura militare nascosta sotto la sabbia.

Advertisement
I migliori video del giorno

Insomma come sempre accade in questi casi non tutti credono all'UFO e c'è anche chi prova a dare una spiegazione molto più terra terra. Rimane comunque il mistero di cosa realmente Google Earth possa aver fotografato in quell'angolo remoto del deserto egiziano.