Annuncio
Annuncio

Un aereo con a bordo 56 passeggeri più altri 10 membri dell'equipaggio si è schiantato nel Mar Egeo, al largo delle coste dell'isola greca di Karpathos, nella notte fra mercoledì 18 e giovedì 19 maggio. Non sono tempi facili per la Francia, dato che dopo i numerosi attentati terroristici che hanno sconvolto il territorio transalpino, c'erano ben 15 francesi sul volo Ms804 che era partito da Parigi e avrebbe dovuto atterrare al Cairo nella mattinata di oggi.

Secondo le prime ricostruzioni delle forze dell'ordine, sarebbe stato un guasto improvviso la causa scatenante del disastro, anche se il Governo egiziano sta immediatamente gettando "acqua sul fuoco" affermando che potrebbe trattarsi di terrorismo.

Ovvio credere che i vertici egiziani stiano cercando di placare le acque in questo momento, dato che comunque il turismo ha già risentito dell'arrivo dell'Isis, in Egitto, poi se ci si mettono anche episodi di Cronaca Nera come quello di oggi, il gioco è fatto.

Advertisement

Cosa è successo al volo Ms804

Diciamo che la pista sul guasto tecnico sembra essere quella più probabile, al momento, nonostante il velivolo fosse praticamente nuovo (2013). Testimoni che stavano navigando su un mercantile greco, fra l'altro, avrebbero affermato di essersi accorti di alcune luci in cielo e di aver visto subito dopo delle fiamme a circa 240 chilometri dalle coste dell'isola di Karpathos.

In questo momento ci sarebbero alcuni rottami dell'aereo avvistati nel Mar Egeo, luogo dove si pensa sia precipitato e si sia inabissato l'aereo della Egyptair. Navi egiziane, attualmente, stanno perlustrando tutta la zona ma resta difficile credere che qualcuno, fra le 66 persone che c'erano a bordo, possa essersi salvato.

Il nostro ministro della Difesa, Gentiloni, ha immediatamente fatto sapere che non c'era alcun italiano nella lista dei passeggeri, ma che si trattava di personalità egiziane e francesi.

Advertisement
I migliori video del giorno

Per restare aggiornati sulla situazione vi suggeriamo di cliccare il pulsantino "Segui" che potete facilmente individuare sulla parte alta sinistra dell'articolo.