Attimi di terrore, stamani, a Roma. Un autobus ha preso fuoco mentre percorreva Corso d'Italia. Il conducente ha subito fermato il mezzo e i carabinieri sono intervenuti, facendo scendere immediatamente i passeggeri. La zona è stata transennata per ovvie ragioni di sicurezza: se l'autobus fosse scoppiato, infatti, avrebbe potuto causare seri danni a cose e persone nei paraggi.

Tragedia sfiorata

I militari che hanno fatto scendere i passeggeri erano in borghese ma il senso del dovere li ha portati a risolvere una situazione a dir poco ostica. La zona dove l'autobus è andato a fuoco è molto affollata, notte e giorno, e un'eventuale esplosione del mezzo avrebbe provocato non pochi danni.

Pubblicità
Pubblicità

Un altro autobus che va a fuoco nella 'città eterna': all'inizio di maggio, sulla Via Casilina, un bus notturno prese improvvisamente fuoco ma, per fortuna, nessun passeggero rimase ferito. 

Le fiamme sono divampate in pochi minuti

Secondo le ultime informazioni, l'incendio di stamane a Roma è avvenuto qualche minuto dopo le 8, quindi all'ora di punta. Molti passeggeri si stavano recando in ufficio e, all'improvviso, si sono accorti che qualcosa non stava andando per il verso giusto.

Pubblicità

Le fiamme hanno preso il sopravvento e si sono impossessate in pochi minuti del mezzo. E' stato provvidenziale l'intervento dei carabinieri in borghese, che hanno fatto defluire tutti i passeggeri. Sul posto sono arrivati, nel giro di pochi minuti, i vigili del fuoco e gli operatori del 118. I pompieri hanno prontamente domato le fiamme. Secondo alcuni passeggeri, se l'incidente si fosse verificato in galleria le conseguenze sarebbero stati decisamente peggiori, quindi, come minimo, qualcuno sarebbe rimasto ferito.

Invece oggi, per fortuna, nessuno ha riportato lesioni. Certo, l'episodio ha letteralmente cagionato la paralisi del traffico nei pressi del Muro Torto ma, dopo la rimozione dell'autobus, tutto è tornato alla normalità. Molti passeggeri hanno rivelato di aver sentito odore di bruciato sul bus e subito dopo hanno notato le fiamme. La zona, in pochi minuti, si è riempita di forze dell'ordine, vigili del fuoco ed operatori sanitari.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto