Una straordinaria gara di solidarietà è scattata in tutto il mondo dopo le foto pubblicate sul sito della Questura di Roma, cheritraggono due poliziotti mentre cucinano un piatto di pasta al burro ad una coppia di anziani tristi a causa della solitudine in cui versano ogni giorno. Una storia come tante altre quella della coppia di anziani di Roma aiutati da due poliziotti sensibili ed umani, che accorsi nella loro casa dopo una segnalazione da parte dei vicini, hanno capito che davanti a loro c'era solo un problema: la solitudine. Una situazione in cui versano purtroppo molte persone in Italia.

La solitudine di Jole e Michele

Nel periodo estivo le grandi cittàsi spopolano e la solitudine di chi non può andare in vacanza o non ha più nessuno aumenta. È iniziata così qualche giorno fa la triste vicenda che ha commosso non solo noi italiani, ma che battuta dalle agenzie di stampa internazionali ha fatto letteralmente il giro del mondo. I protagonisti di questa vicenda sono una coppia di anziani signori che abitano da soli in un piccolo appartamento di un condominio romano. Una sera afosa e calda, come tante in questo periodo. Nel religioso silenzio, che solo in questo periodo quando le città si spopolano si può sentire, si odono nel cortile del condominio- complice qualche finestra aperta - e attraverso le mura dell'appartamento lamenti, singhiozzi e pianti.

I vicini, sapendo che la coppia non è più giovanissima - 94 anni lui e 89 anni lei - preferisce chiamare le Forze dell'Ordine anziché bussare alla porta dei vicini di casa. Ma, si sa non tutti sono capaci di condividere le sofferenze altrui e offrire il proprio aiuto. Ecco quindi che una volante della Polizia di Stato bussa alla porta dell'anziana coppia, pronta al peggio.

Invece, verificate la situazione gli agenti si commuovono davanti alla triste realtà: la coppia piangeva perché soffriva di solitudine.

Uno stato di profonda malinconia e tristezza che li ha portati, giorno dopo giorno,a non voler più neanche mangiare. Ecco perché i due bravi poliziotti, nell'attesa che arrivasse il 118 per accertare lo stato di salute di quella che ormai non era più l'anziana coppia -bensì Michele e Jole - hanno voluto cucinare un piatto di pasta con quello che hanno trovato in frigo: burro e parmigiano.

La straordinaria gara di solidarietà internazionale

Un gesto immortalato da due foto, poi pubblicate sul profilo social della Questura di Roma, e condiviso grazie al tam tam mediatico di tutto il mondo. Testate giornalistiche internazionali come il Daily Mail e l'Indipendent hanno infatti ripreso la notizia, sollecitando nei lettori il desiderio di poter essere vicini a Michele e Jole, attraverso post, lettere e regali. Una gara di solidarietà straordinaria per due persone straordinarie, ma chissà se i cari vicini di casa si siano accorti anche di tutto questo.

Segui la nostra pagina Facebook!