Prevista entro il 15 settembre, sul sito del ministero del Lavoro, la pubblicazione dell'avviso per il finanziamento di progetti di 'housing' per i cosiddetti 'senza dimora', la cui realizzazione dovrà avvenire nel periodo 2016-2019. Si comincerà ad affrontare così "il problema degli homeless", ha spiegato Giuliano Poletti, ministro delle Politiche sociali, nei giorni scorsi a Venezia, presentando ufficialmente la campagna '#homelesszero'

Immobili sequestrati, una parte ai ‘senza casa’

Si partirà proprio dalla casa, dunque, elemento ritenuto fondamentale della dignità umana. Stanziati, in questa fase, circa 50 milioni di euro.

Una cifra considerevole, ripartita tra diversi enti, dalle città metropolitane fino agli ambiti territoriali, interessati da una rilevante dimensione del fenomeno. A presentare le proposte relative ai progetti potranno essere anche le Regioni. Il ministro Poletti ha annunciato che s'impegnerà affinché una parte degli immobili sequestrati ai mafiosi sia utilizzata per dare una casa a chi non ce l'ha.