In attuazione il Piano nazionale per la lotta alla povertà. È quanto fanno sapere dal sito del ministero del Lavoro. Da pochi giorni è possibile presentare le istanze relative all'ammissione al Sostegno per l'inclusione attiva, noto come 'Sia'. Si tratta di una misura adottata a livello nazionale. Il beneficio economico, a favore di famiglie in stato di notevole disagio economico, è legato all'adesione a un concreto progetto di attivazione sociale e, allo stesso tempo, lavorativa.

Pubblicità
Pubblicità

Verso il Reddito d’inclusione

Sul sito del ministero si legge, inoltre, che il Sia anticipa alcuni dei contenuti principali del cosiddetto Reddito d’inclusione, in attesa del pieno completamento dell'iter parlamentare e, quindi, del necessario percorso attuativo della legge delega. La misura riguarderà complessivamente circa un milione di persone, quasi duecentomila famiglie. Sarà considerato un Isee inferiore o uguale alla cifra di tremila euro.

Pubblicità

Non potranno beneficiare del 'Sia' coloro che godono di trattamenti economici che vanno oltre i seicento euro al mese.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto