I genitori muoiono di overdose in casa e una delle figlie, quella di 7 anni, crede stiano dormendo. Cerca di svegliarli ma non vi riesce; poi racconta tutto alla maestra e scattano le indagini. Una storia triste e drammatica quella avvenuta in Pennsylvania. Il 26enne Christopher Dilly e la moglie Jessica Lally, 25 anni, hanno abusato di droga e sono morti nella loro casa. Li ha ritrovati senza vita la figlioletta di 7 anni. 

Disposta l'autopsia sui corpi dei tossicodipendenti

Un'altra storia di morte per overdose negli Usa. La coppia stroncata dalle sostanze stupefacenti viveva in Pennsylvania assieme a 4 figli. La bimba di 7 anni, infatti, ha 3 fratelli più piccoli.

Se la minore non avesse rivelato agli insegnanti che i genitori non si svegliavano più, forse la scoperta sarebbe stata fatta tardivamente. Invece lunedì scorso, 3 ottobre 2016, i poliziotti si sono diretti nella casa dei coniugi tossicodipendenti ed hanno fatto la tragica scoperta. Christopher e Jessica erano senza vita a causa della droga. Chiaramente è stata disposta l'autopsia per fare luce sul decesso di entrambi. La Polizia ha rivelato che, attualmente, non sono seguite altre piste all'infuori di quella dell'overdose. L'ipotesi più accreditata, dunque, è quella del decesso per abuso letale di sostanze stupefacenti. 

Coppia morta per overdose non aveva precedenti per droga

Una volta entrati nell'abitazione di Dilly e Lally, gli agenti hanno scoperto prove attestanti il consumo di droga.

I migliori video del giorno

Qualche mese fa, la sorella di Jessica Lally aveva postato su Facebook alcune foto ritraenti l'interno della casa della sorella. Immagini scioccanti che mettevano in evidenza la situazione di degrado. La sorella di Jessica era preoccupata per i suoi nipotini, poiché dovevano vivere in un ambiente malsano al fianco di genitori tossicodipendenti. Quelle foto, insomma, volevano mostrare al mondo intero il luogo dove erano costretti a vivere 4 bimbi: sporcizia, disordine e confusione erano i veri 'padroni di casa'. Non solo, la sorella della Lally precisò che la tossicodipendenza dei genitori stava compromettendo lo sviluppo psico-fisico  dei piccoli. 

Dopo aver visto quelle foto, Jessica Lally affermò che si trattava solo di falsità e che la sorella voleva portarle via i figli. Adesso la notizia della morte per overdose di Jessica e Christopher. La coppia è stata stroncata dalla droga. Eppure, secondo diversi fascicoli giudiziari, la coppia non ha mai avuto precedenti per droga.

Ennesimo caso di overdose negli Usa

Negli ultimi mesi, negli Usa, molte persone hanno perso la vita per overdose.

Sta facendo discutere anche un video, diffuso da un internauta nelle ultime ore, che ritrae un uomo e una donna di Memphis per terra, in overdose. Courtland Garner stava guidando la sua auto quando è stato colpito da quelle due persone in difficoltà. Si è fermato, è sceso dall'auto ed ha iniziato ad immortalare i 2 tossicodipendenti. Lo streaming su Facebook Live è partito subito ed ha permesso di vedere a molte persone un uomo e una donna che avevano assunto eroina ed erano in overdose. Ciò che stupisce di questa vicenda è che Garner non solo non ha fatto nulla per aiutare la coppia in overdose ma si è messo a ridere. I 2 tossicodipendenti, successivamente, sono stati portati in ospedale dalla Polizia.