Un incendio, nella notte tra il 7 e l'8 dicembre 2016, è scoppiato in un appartamento di Cinisi, in provincia di Palermo. Le fiamme si sono propagate velocemente nell'abitazione ma, fortunatamente, è stata evitata la tragedia. Il motivo del rogo? Un cellulare lasciato in carica sul materasso. L'apparecchio sarebbe andato in cortocircuito ed avrebbe preso fuoco. Le fiamme, in poco tempo, si sono 'impossessate' della casa. Un 42enne ha rischiato seriamente di morire.

Odore aspro durante la notte: rogo per cellulare in cortocircuito

Molte persone, oggi, lasciano in carica i loro dispositivi elettronici sugli oggetti più disparati, come tavoli, cassapanche e materassi.

Tale abitudine però può rivelarsi pericolosa. Lo sa bene il 42enne di Cinisi che aveva lasciato in carica il suo smartphone sul materasso. Un cortocircuito ha rischiato di uccidere l'uomo residente in un edificio in via Filippo Orlando. I vigili del fuoco e i carabinieri sono subito arrivati sul luogo dell'incendio e, dopo i primi accertamenti, hanno constatato che la causa del rogo era stata proprio un cortocircuito. Il 42enne dormiva ma, a un certo punto, ha sentito un odore acre e si è svegliato. Era l'asprigno odore del fumo. Le fiamme avevano già avvolto la casa. L'uomo ha subito chiamato i vigili del fuoco.

Tragedia evitata, dunque, in provincia di Palermo. Il 42enne è riuscito a salvarsi. Le fiamme hanno lesionato solo qualche oggetto. Le pareti dell'appartamento si sono annerite. L'uomo è rimasto intossicato dalla coltre di fumo generatisi in pochissimo tempo ed è stato trasportato all'ospedale Civico di Palermo.

I migliori video del giorno

I medici lo hanno subito visitato. I carabinieri hanno iniziato ad indagare per ricostruire l'esatta dinamica dell'episodio.

Cellulare in carica di notte: abitudine di tante persone

Lasciare il cellulare in carica la notte è un'abitudine di milioni di persone. È sicuro però lasciare i dispositivi collegati al caricabatteria e alla presa di corrente anche quando è terminato il ciclo di ricarica? Beh, sull'argomento ci sono tesi discordanti. Vero è che bisogna sempre usare caricabatterie originali per ridurre i rischi e, se possibile, evitare che l'apparecchio diventi troppo caldo. Meglio spegnere il cellulare durante la ricarica notturna.