.

Un secondo caso di femminicidio in soli due giorni nella fredda e gelida Milano, si tratta di una donna, Rosanna Belvisi, una cinquantenne sposata da vent'anni con l'uomo che credeva essere tutto il suo mondo, ma che dopo un lungo interrogatorio, durato fino alle 4 del mattino, si scopre essere la persona che le ha tolto la vita. La donna aveva scoperto che l'uomo non solo l'avesse tradita, ma che avrebbe anche un altro figlio dalla sua amante, nonostante abbia già una figlia 24enne, insieme alla donna che ha deciso di uccidere con più di 20 coltellate, quelle mortali sono state inflitte nella gola. Alle forze dell'ordine non ha mai convinto la vicenda raccontata dall'uomo, inoltre, aveva vari segni di graffi nelle mani e sono iniziate delle indagini durate per poco tempo.

L'uomo uccise la donna dopo una lunga litigata e subito dopo sarebbe andato al bar per cercare di crearsi un alibi e solo successivamente avrebbe chiamato i soccorsi, recitando la parte dell'uomo che ha ritrovato il corpo, ormai senza vita, della moglie.L'arma del delitto è stata ritrovata in un tombino a due chilometri dall'appartamento, i vestiti sporchi di sangue dentro un sacchetto in una area boschiva, invece, la scientifica ha rilevato le garze con la quale si è medicato le ferite riportate sulla sua mano, in particolare sulle dita. La figlia non era presente al momento del delitto, si trovava in Svizzera insieme al suo fidanzato.

La donna e 20 anni di violenze in silenzio

Lo scorso novembre pare ci sia stato un caso di forte litigio tra i due coniugi che ha portato la polizia a fare un sopralluogo per ben due volte in un solo giorno.

I migliori video del giorno

Successivamente si scopre che la donna è stata accoltellata nel 95' alle spalle e anche in quel caso il marito si è sempre dichiarato innocente, la donna per paura non ha mai detto una sola parola a nessuno e ha tenuto per ben vent'anni questo macabro segreto. La vicenda di Rosanna Belvisi, purtroppo è solo uno dei tantissimi casi di femminicidio, ha suscitato tanto sgomento, non solo nella sua città, ma in tutto il paese Italiano.