Davanti ad un parterre di giornalisti del settore agroalimentare ed imprenditori agricoli, l’Assessore regionale all’Agricoltura Gianni Fava, ha presentato la Guida degli Agriturismi lombardi. Una guida fortemente voluta da Regione Lombardia per mettere in evidenza e segnalare solo le attività che hanno il diritto di poter esercitare la propria attività agrituristica con specifiche caratteristiche e peculiarità.

Solo strutture con vocazione agricola nella Guida

Il settore è in fortissima crescita. Si è passati dalle 300 aziende agrituristiche presenti nel 1995 alle 1606 del 2016. Sono tutte aziende agricole nuove che fanno cose nuove donando al territorio un innovativo modo di fare agricoltura riconvertendo la propria vocazione all’ospitalità e alla conoscenza e valorizzazione dei prodotti del territorio.

La Guida degli Agriturismi vuole essere un mezzo utile e di contatto tra l’offerta delle aziende con vocazione agricola e la sempre più crescente richiesta del turista eno-gastronomico.

Turista che basa i suoi spostamenti ed i suoi viaggi ogni giorno di più sulla curiosità e sulla voglia di conoscenza dei sapori e dei territori. Le aziende presenti nella Guida e nel portale web www.agriturismo.regione.lombardia .it rispondono tutte ai parametri essenziali che permettono loro di entrare a far parte della filiera degli agriturismi ed usufruire anche delle agevolazioni fiscali a loro dedicate.

"Queste nuove modalità - dice l’Assessore Fava - con cui le aziende agricole si presentano a un pubblico di consumatori sempre più esigente e alla ricerca di qualità, si traducono in attività che spesso servono a integrare il reddito di imprese che diversamente non avrebbero avuto la forza di trovare sostentamento alle attività tradizionali, questo era l'obiettivo della 'multifunzione' prevista dall'Unione Europea".

Oltre all'assessore Fava sono intervenute anche Germana Mazzi, di “Corte Nigella” e Claudia Crippa, dell'agriturismo “La Costa” di La Valletta Brianza (Lc).

Perché presentare la guida a Felonica (MN)

La presentazione è avvenuta presso l’Agriturismo “Corte Nigella” di Felonica in provincia di Mantova. La scelta di questa località, spiega l’Assessore Fava, non è casuale. Infatti Felonica risulta essere la città più prossima ai confini regionali.

Tale località confina con la Regione Veneto e con l’Emilia Romagna e l’Agriturismo “Corte Nigella” rappresenta uno dei luoghi più periferici del territorio lombardo. La Regione con questo atto ha voluto vuole dimostrare che in Lombardia non esistono periferie ma, al contrario, ogni luogo e ogni città ha lo stesso valore e la stessa attenzione.

Corte Nigella è una delle strutture del territorio mantovano colpite dal tragico evento sismico del 2012 che ha interessato le regioni dell’Emilia e parte della Lombardia.

Dal 2013, la struttura, è stata “adottata” dall’Associazione di giornalisti specializzati in agroambiente e food, Arga Lombardia Liguria con sede a Milano, che in segno di solidarietà e vicinanza emotiva ed umana alle popolazioni colpite sta offrendo gratuitamente la sua collaborazione coordinandone la comunicazione attraverso il sito internet e le azioni di marketing turistico ed istituzionale.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto