Il 4 novembre è il giorno dell’Unità Nazionale ed è l’occasione per ricordare le forze armate che tanto hanno contribuito nel corso della storia a rendere coeso il nostro Paese. Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha voluto ribadire che in questo giorno ricordiamo anche i tanti sacrificati sull’Altare della Patria che hanno combattuto durante le guerre per la nostra libertà e per l’edificazione di uno Stato democratico. Tenere viva la memoria, ha ribadito Mattarella, ci aiuta a comprendere l’immensa ricchezza che questi ci hanno trasmesso.

Pubblicità
Pubblicità

La giornata del ricordo e delle celebrazioni

Tante sono le manifestazioni che in varie parti del nostro Paese saranno celebrate. Ovviamente a Roma, proprio sull’Altare della Patria, Il Presidente Mattarella, ha deposto una corona d'alloro. Insieme alla massima carica dello Stato, erano presenti il ministro della Difesa, Roberta Pinotti, e le più alte cariche dello Stato maggiore della Difesa, tra questi il generale Claudio Graziano. Massiccia la presenza di militari, circa tremila, di tutti i corpi delle forze amate e della Guardia di Finanza che hanno presenziato alla cerimonia.

Le Frecce Tricolori sull'Altare della Patria
Le Frecce Tricolori sull'Altare della Patria

Di particolare impatto la presenza, a cavallo, dei rappresentanti delle scuole accademiche e militari schierati in cima all’Altare della Patria. La manifestazione si è conclusa con l’esecuzione dell’inno di Mameli ed il passaggio delle Frecce tricolori che hanno inondato il cielo di verde, bianco e rosso.

Iniziative in 28 città italiane

Ma non solo a Roma. Sono ventotto le città italiane coinvolte in cerimonie militari ed iniziative quali “Caserme aperte” e “Caserme in Piazza”, grazie anche all’interessamento di molte amministrazioni comunali e Istituzioni scolastiche.

Pubblicità

Al sacrario di Redipuglia sarà deposta una corona, così come a Bari, presso il Sacrario dei Caduti d'Oltremare. Per l’occasione si esibiranno le Bande e le Fanfare dell’Esercito, della Marina, Aeronautica, Carabinieri e infine della Guardia di Finanza. Enzo Bianco, sindaco di Catania e presidente del consiglio nazionale dell'Anci (Comuni d’Italia), ha voluto sottolineare che mai come in questo momento le forze armate rappresentano un punto fondamentale per la pace e la sicurezza nel mondo.

Infine il ministro Pinotti, dal Comando Operativo delle interforze militari, ha voluto sottolineare che le nostre forze armate sono una eccellenza del Paese apprezzate in tutto il mondo.

Leggi tutto e guarda il video