Giallo nel tardo pomeriggio di Sabato 10 Febbraio ad Ornago piccolo comune della provincia di Monza, i corpi di due donne sono stati rinvenuti all'interno di un appartamento di Via del Santuario 29 nel centro della cittadina brianzola; i cadaveri sono quelli di Amalia Villa di 85 anni e Marinella Rocco di 52 anni rispettivamente madre e figlia.

Si segue la pista del duplice omicidio

Prende corpo la pista di un duplice omicidio [VIDEO] maturato in ambito familiare, il sospettato sarebbe Paolo Villa 75 anni fratello e zio delle vittime che attualmente è piantonato presso l' Ospedale di Vimercate dove sarebbe stato ricoverato in seguito ad un malore improvviso.

Da quanto si apprende sarebbe stato proprio il malore di Paolo Villa a consentire la terribile scoperta, a quanto sembra infatti l'uomo nel tardo pomeriggio di ieri sarebbe stato colpito da un ictus cerebrale all'interno di una Bar ubicato nei pressi della sua abitazione. L'uomo è molto conosciuto in zona, avendo negli anni '90 ricoperto la carica di assessore del piccolo centro brianzolo: sarebbe stato assistito da un conoscente ed da un vicino di casa i quali sopraggiunta l'ambulanza del 118 chiamata per il soccorso. Così i due hanno pensato bene di recarsi al domicilio dell'uomo per informare i parenti dell'improvviso malore del loro congiunto, giunti però all'uscio dell'appartamento i due sono stati insospettiti dalla porta aperta e dal momento che nessuno rispondeva loro, hanno pensato di entrare nella casa realizzando la macabra scoperta.

Raccapricciante la scena del duplice omicidio

I carabinieri di Monza e Vimercate intervenuti sul posto hanno trovato all'interno dell'abitazione numerose tracce di sangue, sequestrando anche una scopa e degli indumenti sporchi con i quali molto probabilmente il sospettato aveva tentato di pulire la scena del crimine, terribili i particolari che emergono dalle indagini oltre alle numerose tracce di sangue l'appartamento era pregno di un odore nauseabondo dovuto all'avanzato stato di decomposizione dei corpi delle due donne, che sono stati trovati uno vicino al letto e l'altro appoggiato alla parete dove giacevano da diverso tempo visto l'avanzato stato di decomposizione.

Gli inquirenti pur non escludendo nessuna pista come da prassi in questi casi, sospettano del duplice omicidio [VIDEO] Paolo Villa: pertanto è stato deciso il suo piantonamento presso l'Ospedale dove attualmente è ricoverato. Del resto insospettisce fortemente il fatto che l'uomo non abbia avvisato nessuno della morte delle due congiunte pur vivendo nello stesso appartamento.

Anche conoscenti e vicini descrivono un Paolo Villa strano nell'ultimo periodo, trasandato e assente, una vicina di casa in particolare riferisce che di recente aveva chiesto all'uomo come stavano sua sorella e sua nipote sentendosi rispondere "stanno bene, sono in casa".