Sono passate solo due settimane da quando il nonno eroe è morto salvando la sua nipotina [VIDEO] in provincia di Caserta, e adesso una vera e propria tragedia torna a scuotere la comunità di Santa Maria Capua Vetere, altra provincia nel Casertano. Un avvenimento finito sulle prime pagina di molti quotidiani nazionali. Si tratta della morte assurda di Giovanni Cepparulo, deceduto nella notte di ieri. Sul dramma stanno indagando gli agenti della Polizia del locale Commissariato: la dinamica purtroppo è di quelle più assurde.

Folgorato mentre scavalca un cancello

Giovanni era uscito insieme alla sua fidanzata. Al momento del ritorno, i due arrivano all'abitazione della ragazza in via Della Valle.

Qui la giovane si accorge che è tardi e decide di non svegliare i genitori. Il 25enne scavalca il cancello del parco e si appoggia a quello che sembrava un palo di illuminazione pubblica. Purtroppo si è sbagliato, sin quanto si trattava di un lampioncino all'interno del parco dove voleva entrare. Appena si è aggrappato a questo è stato colpito da una scossa che l'ha folgorato. Giovanni è morto sul colpo e sotto gli occhi della fidanzata.

I soccorsi

I soccorsi sono immediatamente giunti su posto, anche se i sanitari del 118 non hanno potuto fare altro che constatare il decesso del 25enne. L'area della tragedia è stata posta sotto sequestro e gli agenti stanno indagando per scoprire se c'è qualcuno che possa essere ritenuto responsabile di questo dramma.

La vita di Giovanni: il matrimonio tra un mese ed il lavoro nella rosticceria della famiglia

A volte la vita può essere in grado di toglierti tutto quello che possiedi.

Giovanni si sarebbe dovuto sposare tra un mese con la sua compagna, e invece ha perso la vita proprio davanti a lei. Si trattava di un ragazzo ben voluto da tutti e soprattutto per bene. Increduli gli amici che, all'apprensione della notizia, sono rimasti sconvolti. Sono moltissimi infatti i messaggi che stanno arrivando sulla bacheca Facebook del giovane 25enne che ha perso la vita ieri notte.

«Sono sconvolta. Resterai sempre nel mio cuore», scrive un'amica. Anche chi lo conosceva da poco ha voluto lasciare un ricordo a Giovanni: «Stavo appena assaporando la tua simpatia, la bontà, ti ho voluto bene subito. Sarai sempre nel mio cuore». Sui social i messaggi di cordoglio sono tanti altri da parte di amici e conoscenti che, tutti insieme, cercano di stringersi al dolore e allo strazio che la famiglia sta provando in queste ore.

Un terribile dramma, simile a quello di Giovanni, si è verificato in Trentino. L'uomo, un escursionista, è morto folgorato sotto gli occhi della moglie.