Una storia commovente che viene da Modena. Un clochard che sentiva molto dolore ai piedi ed aveva tanta fame era entrato in un supermarket ed aveva rubato un po' di cibo e una crema callifuga. I proprietari del negozio l'hanno sorpreso e, immediatamente, hanno chiamato i carabinieri. Un militare 25enne si è impietosito alla vista del mendicante e, sebbene lo abbia fermato e denunciato, gli ha comprato un paio di sandali proprio nello stesso supermercato. Secondo quanto riportato dalla Gazzetta dell'Emilia, il senzatetto si è introdotto nel negozio ed ha rubato [VIDEO] beni del valore di circa 25 euro. L'uomo, che ha 55 anni ed è originario del Veneto, aveva già commesso altri furti in vari negozi del Nord Italia.

Quando lo ha visto con i piedi doloranti e senza scarpe, il carabiniere non ha avuto remore e gli ha comprato, di tasca propria, un nuovo paio di scarpe.

Nessun dubbio sulla responsabilità del clochard

I carabinieri sono stati costretti a denunciarlo perché non v'erano dubbi sul fatto. Quel clochard 55enne aveva rubato davvero in quel supermarket di Modena, in zona stazione ferroviaria. I militari hanno dovuto [VIDEO] rispettare la legge e denunciarlo. Il militare Cesare Pesaro, della stazione di viale Tassoni, si è però commosso davanti a quell'uomo indigente e con lacerazioni ai piedi, decidendo di fargli un regalo. Ai microfoni della Gazzetta di Modena, il carabiniere solidale ha spiegato il suo gesto caritatevole, indicando il motivo per cui ha voluto comprare i sandali al clochard veneto.

Quest'ultimo, lo scorso 7 agosto 2018, aveva dapprima rubato creme e alimenti, poi li aveva messi in un borsone e si era allontanato dal supermercato. Il militare, durante un'intervista, ha reso noto di essersi subito accorto che quel senzatetto non era in buone condizioni fisiche: le sue gambe e i suoi piedi erano rigonfi.

La divisa non è solo rigore

Il fatto avvenuto a Modena ricorda che la divisa non rappresenta solo rigore e legge ma anche persone che hanno scelto di mettere a disposizione la propria vita per il prossimo. A spingere il carabiniere Cesaro Pesaro ad acquistare i sandali è stata la consapevolezza della solitudine e della disperazione di quella persona meno fortunata di lui. È fiero del gesto del militare dell'Arma anche Giovanni Balboni, comandante provinciale dei carabinieri di Modena: "L'Arma non è un freddo esecutore della legge". Balboni ha poi rammentato che l'azione di Pesaro è in perfetta sintonia con la missione dell'Arma, ovvero "la vicinanza alla popolazione".