Una di quelle vicende di cui non si vorrebbe mai sentire parlare si è verificata nei giorni scorsi nella provincia di Pescara, precisamente nel piccolo paese di Spoltore, dove una ragazzina adolescente di appena 14 anni, Anna Segamiglio, ha perso la vita a causa di una malattia fulminante che l'ha colpita. Secondo quanto riferisce, tra gli altri, il sito Leggo.it, l'intera comunità del paesino abruzzese è in lutto e si è stretta vicino alla famiglia della ragazza scomparsa prematuramente che viveva assieme alla sua famiglia nella frazione di Caprara: papà Pasquale, ex assessore comunale, mamma Antonella, il fratello Carlo e la sorellina Elena.

La malattia se la porta via a soli 14 anni: lutto a Pescara

Prima di arrendersi definitivamente alla sua malattia, con i primi sintomi comparsi soltanto qualche settimana fa, Anna Segamiglio aveva provato con tutte le sue forze a sconfiggere il male che l'affliggeva e che l'ha colpita in uno dei momenti più belli della sua vita. Dal mese di settembre, infatti, la ragazza si era iscritta presso il liceo classico di Pescara con tanto entusiasmo e aveva fatto tante nuove amicizie. In più, com'è normale che sia, aveva tanti sogni nel cassetto. Sogni che purtroppo non potrà più realizzare. Nel momento in cui la giovane adolescente ha perso la vita, infatti, tutta la scuola, compreso il personale e gli studenti, si sono uniti al dolore innanzitutto con la preghiera.

Intorno alle ore 09.30 di mercoledì scorso, infatti, la scuola ha osservato un minuto di silenzio dedicato proprio alla quattordicenne volata in cielo troppo presto. Nelle vicinanze del banco che la ragazzina occupava solitamente è stato posto un mazzo di orchidee, mentre sulla porta d'ingresso della sua classe i suoi compagni hanno disegnato su un grande foglio tanti cuori colorati.

In più, un ragazzo le ha voluto dedicare una canzone molto commovente che è stata ripresa dai presenti. Dopodiché, nella giornata di giovedì 1 novembre si sono tenuti i funerali presso la chiesa dei Santissimi Cosma e Damiano, stracolma per l'occasione di conoscenti e non che hanno voluto riservare ad Anna Segamiglio un ultimo saluto.

Anche il sindaco di Spoltore, Luciano Di Lorito, ha voluto dire alcune parole sulla morte improvvisa della ragazzina parlando a nome dell'intera comunità e spiegando che accettare tragedie di questo genere è molto difficile e nessuna parola potrà mai esprimere il dolore che la famiglia sta vivendo in questi istanti.

Segui la pagina Cronaca Nera
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!