Annuncio
Annuncio

Una drammatica notizia ci giunge dalla Calabria, dove un'anziana signora, probabilmente a causa di un malore, è caduta all'interno di un camino ed è morta bruciata. La vicenda si è consumata nel cosentino e ad accorgersi dell'accaduto sarebbe stato il figlio che, dopo essere rientrato all'interno dell'abitazione, ha chiamato immediatamente i soccorsi, ma non ci sarebbe stato nulla da fare. Le ustioni riportate dalla donna sono risultate essere troppo gravi. Sempre dalla provincia di Cosenza ci giunge la notizia di un probabile suicidio di un giovane ragazzo di 31 anni.

Calabria, anziana muore bruciata dopo essere caduta nel camino

Una morte orribile quella che è accaduta ad un'anziana signora di 75 anni in provincia di Cosenza, precisamente nel piccolo comune di San Basile, in via Cavour, a due passi dalle scuole.

Annuncio

La donna è infatti caduta all'interno del suo camino acceso. Dalle prime ricostruzioni effettuate dagli inquirenti sembrerebbe che la 75enne, prima di cadere tra le fiamme, avrebbe avvertito un malore, non riuscendo più ad alzarsi. Dopo essere caduta è stata immediatamente avvolta dalle fiamme ed è morta carbonizzata. Ad accorgersi di quello che stava accadendo è stato il figlio che era appena rientrato nell'abitazione dopo una giornata di lavoro, e si è trovato davanti a sé una scena straziante. Ha quindi immediatamente chiamato i sanitari del 118 che sono giunti dal vicino ospedale di Castrovillari e hanno tentato di fare tutto il possibile per riuscire a salvarla, le ustioni riportate però, sono risultate essere troppo gravi.

Annuncio

Oltre al personale medico sul luogo si sono recati anche i vigili del fuoco del distaccamento di Castrovillari che hanno spento le fiamme. I carabinieri della Stazione di Saracena guidati dal maresciallo Piero Vecchione, hanno iniziato a condurre tutte le indagini del caso per poter cercare di fare maggiore chiarezza su quanto si sia verificato.

Sempre dalla provincia di Cosenza altra notizia di cronaca

Sempre dalla provincia di Cosenza ci giunge purtroppo un'altra notizia di cronaca. Un giovane ragazzo di soli 31 anni, infatti, si sarebbe tolto la vita all'interno di un dipartimento dell'università della Calabria (Unical). Il giovane si sarebbe impiccato all'interno di un laboratorio. Gli inquirenti stanno indagando per poter ricostruire al meglio l'accaduto e per capire le esatte dinamiche.

Annuncio