Un gravissimo sinistro stradale, purtroppo fatale, è costato la vita ad un giovane ragazzo, appena 24 anni di età, di origini marocchine. L'impatto è avvenuto in provincia di Caserta, precisamente sulla strada statale numero 6, nota anche come 'via Casilina', che collega i comuni di Teano e Riardo. Il 24enne era alla guida dalla sua automobile, un veicolo marca Ford, quando, per cause ancora in corso di accertamento, si è scontrato frontalmente con un camion proveniente dall'opposto senso di marcia.

Pubblicità
Pubblicità

L'incidente

Sul luogo delle tragedia sono giunti immediatamente i militari dell'arma dei Carabinieri della compagnia di Capua (provincia di Caserta), in collaborazione con i colleghi della stazione di Teano, che hanno eseguito i primi rilievi del caso per cercare di comprendere l'esatta dinamica dell'incidente ed accertare eventuali responsabilità umane. A quanto apprendiamo dalle prime indiscrezioni, secondo una sommaria ricostruzione dell'accaduto, sembrerebbe che a causare il sinistro mortale potrebbe essere stato il manto stradale viscido: l'asfalto, infatti, è stato reso molto scivoloso a causa delle abbondanti e copiose piogge che si sono abbattute nelle ultime ore sul casertano.

La circolazione veicolare è stata fortemente rallentata su quella che è una delle principali arterie stradali della provincia di Caserta: il tratto stradale interessato è stato interdetto alla circolazione in entrambi i sensi di marcia e solamente dopo diverse ore il traffico è tornato regolare.

Le indagini

Oltre all'ipotesi della strada bagnata, al vaglio degli inquirenti vi è anche un'altra pista: è molto probabile, infatti, che uno dei due veicoli, a causa di un sorpasso estremamente azzardato, abbia potuto invadere la corsia dell'opposto senso di marcia, causando il violentissimo e fatale impatto frontale.

Pubblicità

Sul posto è giunta anche un'ambulanza del vicino presidio ospedaliero del pronto soccorso 118 di Teano. Gli operatori del personale medico-sanitario, però, non hanno potuto fare molto, considerando le tragiche condizioni in cui versava il ragazzo. Per il 24enne non c'è stato nulla da fare e i dottori non hanno potuto far altro che constatarne il decesso: è morto sul colpo a causa delle gravissime e profondissime ferite riportate nel tragico impatto.

Per estrarre la salma dall'ammasso di lamiere dell'automobile, si è reso necessario anche l'intervento di una squadra specializzata del corpo nazionale dei vigili del fuoco.

Leggi tutto