Alle ore 00.03 di oggi una forte scossa di terremoto, che in base ai dati dell’INGV (Istituto nazionale di Geofisica e vulcanologia) è stata di magnitudo 4.6, si è verificata con epicentro nel mar Adriatico al largo del litorale di Ravenna (precisamente nelle acque appena a levante di Lido di Dante e dell’area del parco di Mirabilandia).

La scossa si è registrata a 10 km di profondità ed è stata avvertita in tutto il nord Italia e su gran parte del centro della Penisola, in particolare nel nord est e sulla costa adriatica.

Pubblicità
Pubblicità

Una seconda scossa si è poi verificata pochi minuti dopo il panico è avvenuta nei pressi di Cervia (RA), a 13 km di distanza dalla città, di magnitudo 3.0, alle ore 00:29 ad una profondità di 22 km.

Scosse avvertite in tutto il centro-nord

La terra ha tremato in modo particolarmente significativo in Emilia Romagna, ma anche in Veneto, Lombardia e Friuli Venezia Giulia, impaurendo la popolazione. La scossa è stata avvertita da Milano a Trieste, da Bologna a Venezia fino a Padova, Verona, Belluno, in Slovenia, Croazia e nelle Marche.

Pubblicità

Ma a quanto pare anche in alcune zone della Toscana più vicine all'Appennino.

Il maggior numero di segnalazioni e telefonate ai Vigili del Fuoco sta arrivando da Ravenna, Reggio-Emilia, Ferrara, Forlì, Cesena, Faenza, Rimini, Imola e Bologna.

Al momento in cui scriviamo (ore 2.15) non sembrano esserci danni a persone o cose, seguiranno gli accertamenti da parte dei Vigili del Fuoco e della Protezione Civile. Nel frattempo gran parte della popolazione delle zone colpite rimane in allerta, temendo che possa esserci una qualche replica delle due scosse.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Terremoto

Sui social molti utenti parlano del terremoto in Romagna

I social network intanto sono intasati dagli annunci di persone che affermano di aver sentito la scossa molto forte, le bacheche in particolare di Facebook sono dense di commenti di persone preoccupate: in particolare per quanto riguarda utenti dell'Emilia Romagna e di Bologna. I gruppi Facebook locali delle zone vicine al luogo dell'epicentro, in queste ore, sono pieni di persone allarmate che si preoccupano per queste due consecutive scosse di terremoto.

Molti affermano di essere in preda al panico per aver sentito la scossa sotto i piedi, specie ai piani alti dei palazzi, altri dicono di essersi svegliati di soprassalto a causa del movimento della terra, mentre altri ancora scrivono di aver visto lampadari muoversi sopra le loro teste.

Intanto anche su Twitter nelle prime ore di questa notte l'hashtag #Terremoto è stato al top dei trend topic.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto