Un 19enne del Missouri (Usa) è finito in manette perché ha messo Lsd (sostanza stupefacente con effetti allucinogeni) nel caffè e nell'acqua di tre colleghi. L'arrestato lavora in una società di noleggio auto. Se il fatto, di per sé, è alquanto sconcertante, non è da meno la giustificazione data dall'autore dell'insano gesto. 'Avevano troppe energie negative', ha affermato il giovane dipendente americano. I poliziotti, dopo essere accorsi nell'azienda, hanno subito intuito che era stato il 19enne a causare alcuni 'effetti' ai colleghi.

Pubblicità
Pubblicità

L'unico a non accusare malori

FoxNews ha reso noto che la Polizia è stata chiamata dagli operatori sanitari, accorsi nella società di noleggio auto, perché i tre dipendenti hanno cominciato ad avvertire allucinazioni e vertigini. Gli agenti hanno iniziato a sospettare del 19enne perché, sebbene fosse insieme agli altri tre, nella stessa camera, era l'unico a stare bene e a non accusare quegli strani sintomi. In occasione dell'interrogatorio, il 19enne ha ammesso di aver messo l'Lsd in due bottiglie d'acqua e nel caffè di un collega.

Usa, mette Lsd nel caffè dei colleghi.
Usa, mette Lsd nel caffè dei colleghi.

Il motivo? Quei tre 'avevano troppa energia negativa'. Lo scopo del 19enne, dunque, sarebbe stato quello di rendere il clima lavorativo più rilassato.

Non è escluso che, una volta conclusi gli accertamenti di laboratorio, il ragazzo possa essere accusato di aggressione di secondo grado e possesso della sostanza stupefacente.

I colleghi in ospedale dopo tremori

Agli agenti il dipendente della società di noleggio auto avrebbe confessato che il suo scopo non era di far sentire male i colleghi, ma renderli positivi.

Pubblicità

Il sergente Tony Dennis ha dichiarato che l'Lsd è diventato molto popolare negli Usa, ma la sua assunzione ha effetti deleteri, come ad esempio il possibile aumento della pressione sanguigna e della frequenza cardiaca. Due impiegati sono stati immediatamente trasportati all'ospedale Dopo l'arresto del collega 19enne, comunque le forze dell’ordine sono in attesa di conoscere gli esiti dei test di laboratorio, che sono stati fatti sulle bevante. In questo modo, infatti, sarà possibile capire bene il dosaggio della droga.

L’LSD, infatti, può essere somministrata in forma liquida attraverso delle gocce e, quindi, può essere versata facilmente nella bevanda di qualcuno. Per quanto riguarda le 'vittime', le loro condizioni sono migliorate una volta esauriti gli effetti della droga. Non ci resta che attendere nuovi aggiornamenti.

Clicca per leggere la news e guarda il video