Sta suscitando curiosità la notizia che arriva da Palermo, annunciata da qualche giorno dai terrapiattisti. Il prossimo 12 maggio, presso l'Hotel Garibaldi del capoluogo siciliano, si terrà un convegno dal titolo "Terra piatta-tutta la verità".

Nel corso dell'evento, i sostenitori della teoria secondo la quale la Terra non sarebbe un'ellissoide ma una superficie piatta, intendono dimostrare che scienziati del calibro di Galileo Galilei avrebbero commesso un errore.

Pubblicità
Pubblicità

Durante il convegno, che durerà circa dieci ore e vedrà alternarsi diversi relatori (tutti fautori del terrapiattismo), si parlerà anche del presunto falso allunaggio dell'Apollo 11, anche questo considerato alla stregua di una bufala dai terrapiattisti.

"È tempo che le verità fondamentali si diffondano", ha detto Agostino Favari, che sarà proprio uno dei quattro relatori della manifestazione.

L'accesso alla convention è di 20 euro

Chi intende partecipare al convegno dovrà pagare 20 euro ed effettuare una prenotazione contattando proprio Agostino Favari.

Pubblicità

Tra gli argomenti che verranno trattati, gli organizzatori hanno informato che ci si soffermerà sulla "differenza di pressione tra atmosfera e spazio siderale". Inoltre verrà anche introdotto il nuovo concetto di "astronomia zetetica", il cui motto recita: "La Terra non è un globo".

Quella sulla forma piatta del nostro pianeta è una teoria che, ovviamente, non viene appoggiata dalla comunità scientifica, ma che al contempo si è diffusa molto in questi ultimi anni grazie ad internet.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Curiosità

Secondo i terrapiattisti, tutte le immagini che vediamo della Terra, riprese dai satelliti, sarebbero in realtà dei fake creati ad arte dai cosiddetti "poteri forti" per lasciarci credere che viviamo su un globo. Invece ai confini del pianeta piatto si estenderebbero dei ghiacci.

I responsabili del convegno del 12 maggio hanno esteso il loro invito non solo a chi, di norma, va contro il potere precostituito, ma anche alle istituzioni nazionali e regionali, nonché alle forze dell'ordine.

Invitati anche i massoni

Agostino Favari, nell'invito pubblicato sulla sua pagina Facebook, si è rivolto anche ai rappresentanti delle logge massoniche siciliane che, secondo il suo parere, avrebbero un ruolo determinante nell'influenzare vari aspetti della vita sociale. Infine ha ricordato che i terrapiattisti sono anche riuniti in una sorta di associazione internazionale, "The Flat Earth Society", che al momento conta circa 600 membri.

Pubblicità

Di recente, infine, i fautori di questa teoria hanno annunciato di voler organizzare una crociera verso i poli per dimostrare una volta per tutte che la Terra è piatta.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto