È venuto a mancare Paul Raymond, chitarrista e tastierista degli Ufo: il musicista è venuto a mancare all'età di 73 anni. Solamente otto giorni fa il musicista si era esibito con la sua band al Forum di Londra. Il musicista faceva parte ormai dal 1976 della storica band, punto di riferimento importante per gli appassionati di hard-rock.

La morte del musicista

La morte di Raymond è stata confermata dalla sua compagna Sandra, che ha pubblicato la notizia sul suo account Facebook, con un messaggio davvero straziante.

Pubblicità

Queste le sue parole: "Col cuore disperato e spezzato, del tutto in lacrime e con dolori che sembrano uccidermi, vi devo dire che Paul Raymond è morto oggi".

La compagna del musicista scrive che i dottori hanno tentato inutilmente la rianimazione, in seguito ad un attacco di cuore, ma il musicista non ce l'ha fatta: "Si è veramente goduto le ultime due settimane di tour con gli Ufo nel Regno Unito e in Irlanda e non vedeva l'ora di continuare il resto del tour di quest'anno". E poi chiude il suo commovente messaggio "Lo amerò per sempre e spero che possa riposare fino a quando non lo rivedrò dall'altra parte!! Ti amo così tanto Paul".

Carriera di musicista

Paul Raymond è entrato a far parte degli UFO a partire dal 1976 per sostituire il primo tastierista Danny Peyronel: ha suonato negli album più importanti del gruppo come Lights Out, Obsession, No place to run. Ha fatto parte anche dei Chicken Shack e dei Savoy Brown: ha collaborato anche insieme all'ex chitarrista degli UFO, Michael Schenker con il suo progetto solista Michael Schenker Group.

Gli Ufo avevano in programma di partecipare ad alcuni festival europei la prossima estate, tra giugno e luglio, oltre ad un tour previsto negli Stati Uniti nel mese di ottobre, e un concerto in Florida nel febbraio del 2020. Ancora la band non ha commentato ufficialmente la notizia: prossimamente ne sapremo di più sul futuro del gruppo.

Pubblicità

Messaggi di cordoglio

L'ex compagno di band Pete Way, bassista degli Ufo e amico di Raymond, ha lasciato un messaggio ricordo su Facebook: "Ho appena sentito la triste notizia della morte di Paul Raymond, non farò finta di essere sempre uno dei suoi migliori amici, ma sono completamente sconvolto. Le mie sincere condoglianze vanno alla sua famiglia, in particolare a Sandra. Mi mancherai amico, dormi bene."

Su Twitter, invece la rock band Saxon ha pubblicato: "Siamo scioccati e rattristati dopo aver saputo che il nostro amico e compagno di viaggio Paul Raymond è morto quest'oggi, RIP Paul."

Mentre il DJ Eddie Trunk, celebre giornalista radiofonico, ha twittato: "Sono scioccato e rattristato per essermi svegliato con la notizia della morte di Paul Raymond.

Paul era un ragazzo eccezionale, un grande musicista"