Una terribile tragedia ha scosso ieri Francoforte, condizionando al contempo tutto il traffico ferroviario intorno alla città tedesca. Una madre e suo figlio di soli 8 anni stavano attendendo il treno in stazione quando, all'improvviso, uno sconosciuto si è avvicinato a loro e, senza alcun preavviso o diverbio, li ha spinti sui binari: per il piccolo non c'è stato nulla da fare, mentre la madre è riuscita a salvarsi.

Bambino di 8 anni spinto sui binari da un 40enne

Quanto accaduto a Francoforte nella giornata di ieri, 29 luglio, ha sconvolto l'opinione pubblica per la sua insensatezza. Sembrava, infatti, un normale pomeriggio estivo, con il binario numero 7 della stazione della città tedesca affollato dai viaggiatori, quando tutto ad un tratto la situazione è terribilmente cambiata.

Una mamma e un bimbo che erano in attesa del treno sono stati avvicinati da uno sconosciuto che, improvvisamente e senza alcun motivo apparente, ha spinto verso i binari la donna e il figlioletto.

La madre è riuscita a mettersi in salvo, mentre il piccolo è deceduto dopo essere stato travolto dal convoglio in transito. La signora è stata soccorsa in stato di shock.

Immediatamente sono scattate le indagini per ricostruire al meglio la dinamica dei fatti e per rintracciare il responsabile. Le forze dell'ordine hanno potuto anche avvalersi delle numerose testimonianze di coloro che erano presenti sulla scena del crimine e che sono stati costretti ad assistere impotenti all'aggressione.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cronaca Nera

Fermato un uomo senza legami con il bambino

Al momento della tragedia, sul binario numero 7 della stazione erano presenti diversi viaggiatori che, rimasti sconvolti dal gesto dell’uomo e dalla morte del bambino, hanno rincorso il presunto colpevole che nel frattempo stava cercando di allontanarsi dalla ferrovia. L'uomo è stato bloccato dalle forze dell'ordine sul posto, e dalle prime indagini non sarebbe emerso alcun legame tra lui e le sue vittime: pare infatti che non conoscesse il bambino che ha perso la vita.

Restano dunque avvolti nel mistero i motivi che avrebbero spinto quest'uomo a compiere il folle gesto. Pare che il fermato abbia 40 anni e sia di origini eritree. Stando a quanto riportato dal quotidiano Repubblica, prima di essere raggiunto dai militari, il fuggitivo avrebbe provato a spingere verso i binari anche un'altra donna che, per sua fortuna, sarebbe riuscita a difendersi.

Una condotta che apre molti interrogativi, soprattutto perché vi è un precedente verificatosi di recente: solo 9 giorni fa, infatti, in Westfalia una donna è stata spinta sotto un treno da un 28enne serbo-kosovaro, identificato solo come Jackson B.

Anche in questo caso gli inquirenti hanno appurato che non vi sarebbe alcun collegamento tra i due.

Il ministro degli Interni tedesco, Horst Seehofer, è intervenuto con una dichiarazione ufficiale volta a condannare "quest'atto spaventoso". Visto quanto verificatosi in queste ultime settimane, l'opinione pubblica sta manifestando una certa preoccupazione per il ripetersi di questi insensati assalti.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto