Quella che arriva dal Regno Unito, e precisamente da Londra. è una vicenda davvero surreale, l'ennesima che riguarda i migranti. Purtroppo, in tutta Europa, sono in costante crescita le persone che, provenendo soprattutto dai Paesi africani, cercano fortuna nel nostro Continente, sperando di ottenere delle condizioni migliori. La notizia di questa tragedia è confermata anche da Scotland Yard, la quale informa che un migrante, originario del Kenya, è precipitato nel giardino di un'abitazione londinese dopo aver affrontato un viaggio di 9 ore in condizioni a dir poco inumane.

Infatti il migrante si era nascosto proprio sotto il vano del carrello di atterraggio: come ben si sa, lo stesso, poco prima che ogni aereo atterri sulla pista, viene aperto in modo da consentire al mezzo di planare dolcemente sulla pista e camminare con le ruote fino all'ingresso dei vari gate.

L'uomo probabilmente morto già durante il viaggio

Gli inquirenti stanno cercando di stabilire che cosa sia effettivamente successo, e soprattutto se l'uomo sia morto in volo oppure quando ha sbattuto violentemente al suolo.

Al momento la prima ipotesi resta la più seguita da chi indaga: infatti la vittima, probabilmente a causa delle bassissime temperature presenti negli strati superiori dell'atmosfera, potrebbe essere deceduta durante le nove ore di volo. L'aereo era infatti partito da Nairobi, la capitale del Kenya, ed era atteso all'aeroporto di Londra - Heatrow. Non si sa come il migrante abbia fatto a raggiungere quella zona dell'aereo, ovvero il vano del carrello di atterraggio, fatto sta che si è nascosto lì attenendo l'arrivo a Londra.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cronaca Nera

Qualcosa però sarebbe andato decisamente per il verso storto. Grande è stato lo stupore dei proprietari del giardino, che dal nulla si sono visti piombare il corpo senza vita dell'uomo nella loro proprietà. Il velivolo aveva appena aperto il carrello, preparandosi così alla manovra di atterraggio presso lo scalo in questione.

A Londra altri episodi simili

Non è la prima volta che nella capitale inglese succede un fatto del genere, infatti, nel 2012, un altro migrante precipitò da un aereo nel pieno centro della capitale inglese: il soggetto si era sempre nascosto nel vano motore dell'aereo, in quell'occasione partito dal Mozambico.

Al momento non si conoscono le generalità di questa ennesima vittima, molto probabilmente ulteriori informazioni saranno rese note nelle prossime ore, non appena gli inquirenti finiranno di indagare sull'episodio. Il fatto ha destato ovviamente curiosità e incredulità in tutto il Regno Unito e non solo. Il fatto di cronaca è stato ripreso dalle maggiori testate giornalistiche di tutto il mondo. Quello dell'immigrazione rimane un argomento di grande attualità.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto