A Piacenza proseguono le ricerche di Massimo Sebastiani ed Elisa Pomarelli. La coppia di amici è scomparsa da tre giorni e la Procura ha aperto un fascicolo con l'ipotesi di sequestro di persona, contro ignoti. I due sono stati visti per l'ultima volta all'Osteria del Lupo a Ciriano sulle colline piacentine, tre giorni fa, a pranzo. Da allora si sono perse le tracce di Elisa e Massimo, 28 anni lei e 45 lui: né gli amici, né i familiari hanno avuto più notizie.

Secondo le prime ricostruzioni, Sebastiani sarebbe uscito di casa senza portare con sé il telefono e senza macchina; successivamente sarebbe stato visto con i vestiti bagnati, nel pomeriggio di domenica. La passione per l'agricoltura accomuna i due amici: lui è un tornitore meccanico, lei lavora nell'ambito finanziario come impiegata.

Da tre giorni nessuna traccia

L'allarme della scomparsa è partito da un familiare del 45enne e successivamente anche la sorella di Elisa, Francesca, ha pubblicato su Facebook un appello, chiedendo aiuto a chiunque avesse visto la sorella.

La donna non si è mai allontanata da casa senza avvisare nessuno e questo ha destato molta preoccupazione nella sorella che ha chiesto aiuto a tutti.

La Procura della Repubblica ha aperto un fascicolo contro ignoti con l'ipotesi di sequestro di persona. L'abitazione del tornitore è stata posta sotto sequestro dal sostituto procuratore Ornella Chicca, che nel pomeriggio ha fatto un sopralluogo nelle zone delle ricerche.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cronaca Nera

Il nucleo di sommozzatori dei Vigili del Fuoco di Bologna si è messo al lavoro per estendere le ricerche sui laghetti, fontanili e vasconi da irrigazione.

Aperto un fascicolo contro ignoti

Oltre 100 persone, tra Carabinieri, Vigili del Fuoco, Protezione Civile e volontari, sono impegnate nella ricerca della coppia di amici che sembra essere sparita nel nulla. Anche le unità cinofile e i cani molecolari hanno perlustrato diverse zone di campagna, ma per il momento non ci sono stati risultati.

Le operazioni sono state interrotte alle ore 19.30 a causa della scarsa visibilità e per le condizioni meteo avverse, nella giornata di oggi non sono stati coinvolti i sommozzatori e non è stato possibile utilizzare l'elicottero. Gli agenti hanno provveduto a controllare anche le videocamere di sorveglianza e gli Ospedali situati nelle zone limitrofe, ma non c'è stato nessun riscontro.

La Polizia ha inoltrato le schede tecniche dei due scomparsi ai colleghi di Frontiera e alla Polizia Ferroviaria di tutta Italia.

Per domani venerdì 30 agosto è prevista una riunione in Prefettura per fare il punto della situazione e decidere come proseguire le ricerche. Non si esclude la pista dell'allontanamento volontario e dell'incidente.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto