La scomparsa di Massimo Sebastiani e di Elisa Pomarelli, coppia di amici piacentini (lui di Carpaneto e lei della vicina Borgotrebbia) è un vero è proprio giallo. Le ricerche proseguono da ormai tre giorni e stanno impegnando più di cento persone (tra operatori e volontari). Anche due droni sono stati fatti alzare in volo. La Procura di Piacenza, titolare dell'inchiesta, ha anche aperto un fascicolo. L'ipotesi di reato formulata è quella di sequestro di persona.

La scomparsa di Massimo ed Elisa

Domenica 25 agosto, Elisa, 28 anni (impiegata nell'agenzia di assicurazioni di famiglia) è uscita di casa dicendo ai genitori che avrebbe incontrato l'amico Massimo (operaio tornitore di 48 anni) e insieme avrebbero pranzato in trattoria della zona. La coppia è stata vista, infatti, all'Osteria del Lupo di Ciriano (frazione del comune di Carpaneto), dove si è trattenuta circa un'oretta (giusto il tempo di mangiare qualcosa).

Una volta usciti dal locale, però, si sono perse le tracce di Elisa: la giovane non ha più fatto ritorno a casa e nessuno l'ha più vista né sentita.

Sebastiani, invece, domenica è stato visto più volte nei dintorni di Carpaneto: alcuni testimoni, hanno riferito di averlo incontrato a Sariano (nel comune di Gropparello) nel pomeriggio. Era da solo ed i suoi abiti erano tutti bagnati e sporchi di fango.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cronaca Nera

Un conoscente dell'uomo ha, invece, dichiarato di averlo notato intorno a mezzanotte, mentre, a piedi, camminava lungo la provinciale che conduce a Sariano. Da quel momento, però, anche Massimo ha fatto perdere le sue tracce.

Le ricerche

Nella notte tra domenica e lunedì un parente dell'operaio ha denunciato la sua scomparsa al 112, spiegando di essere preoccupato in quanto Sebastiani era fuori senza macchina e senza telefono cellulare.

Poco più tardi, anche i genitori di Elisa hanno contattato le forze dell'ordine. La sorella della 28enne, Debora, su Facebook ha lanciato un accorato appello spiegando che Elisa non si sarebbe mai allontanata da casa senza dir niente a nessuno.

Le ricerche sono subito iniziate e, nella giornata, di lunedì, gli inquirenti, dopo aver raccolto le prime informazioni, hanno deciso di concentrare le operazioni tra Sariano e Carpaneto.

Da ormai tre giorni, i carabinieri della Compagnia di Fiorenzuola - coadiuvati dal Nucleo Investigativo di Piacenza e da una task force di operatori specializzati, unità cinofile e semplici volontari - stanno battendo palmo a palmo la zona.

Il giorno della scomparsa, Elisa Pomarelli (alta 1 metro e 60 cm) indossava una maglietta nera caratterizzata dalla scritta “Armani” e pantaloni di colore beige.

Gli investigaori stanno cercando di ricostruire anche il rapporto tra lei e Sebastiani. Nonostante la differenza di età, sembra che fossero amici, ma non era fidanzati (almeno ufficialmente). Comunque, si conoscevano bene ed ultimamente uscivano spesso insieme. Le indagini, a 360 gradi, per il momento non escludono alcuna ipotesi. Nelle scorse ore, infatti, i militari hanno effettuato un sopralluogo nella casa dell'operaio e la Procura di Piacenza ha deciso di aprire un fascicolo per sequestro di persona. Per ora, però, non c'è alcun iscritto sul registro degli indagati.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto