Un dramma ha lasciato in uno stato di vero e proprio shock l'intera periferia orientale della città di Napoli: un ragazzo di appena ventidue anni, Antonio Borrelli, ha infatti perso tragicamente la vita mentre si trovava in vacanza con i suoi amici a Mykonos, isola della Grecia molto ambita tra i giovani per la stagione estiva.

La dinamica del decesso

A quanto apprendiamo dalle prime testimonianze, secondo quanto riportato anche dalle autorità di polizia greche, il ragazzo stava facendo un giro a mare in moto d'acqua quando, improvvisamente, avrebbe accusato un malore che non gli ha lasciato scampo.

Secondo altre fonti, invece, il giovane sarebbe caduto dall'acqua-scooter e - una volta finito in mare aperto - sarebbe annegato dopo pochi istanti.

La precisa dinamica che ha portato al decesso del giovane turista partenopeo è ancora da chiarire nei dettagli. Proprio per questa ragione, l'autorità giudiziaria greca ha ordinato di trattenere il corpo senza vita del ragazzo, predisponendo che sulla salma venga eseguito l'esame autoptico per risalire alle reali cause della morte.

I messaggi di cordoglio

La notizia della tragica dipartita di Antonio si è subito diffusa anche in Italia e a Napoli, lasciando incredula l'intera comunità parrenopea. Sin dalle prime ore successive alla notizia, sono stati numerosissimi i messaggi di cordoglio e di affetto e solidarietà alla famiglia di Antonio.

Una morte che ha letteralmente sconvolto tutti quelli che conoscevano il ventiduenne. Tantissimi amici e conoscenti hanno affidato alla bacheca del profilo 'Facebook' di Antonio un ricordo e un estremo saluto.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cronaca Nera

'Brodino', nome con cui gli amici erano soliti chiamarlo affettuosamente, era un ragazzo considerato "buono e sincero, un vero amico", come lo ricordano in diversi sui social.

Un altro napoletano morto in vacanza nelle scorse ore

Una triste vicenda che, per taluni aspetti, riporta alla memoria l'angoscioso dramma di un altro giovane partenopeo, morto proprio nelle scorse ore, anch'egli durante una vacanza.

Stiamo parlando del quarantenne Ciro Chiariello, tragicamente deceduto mentre era in viaggio di nozze con la neo sposa in Kenya. Ciro, originario e residente ad Acerra, centro abitato della Città Metropolitana di Napoli, era impegnato in un' escursione turistica in mare assieme ad Angela, sua consorte da poco tempo, quando i due neo-sposi hanno deciso di fare un tuffo in mare per refrigerarsi dalla calura estiva dell'Africa.

Improvvisamente, però, il 40enne ha accusato una tremenda fitta al petto e in pochi minuti è deceduto sotto gli occhi increduli e sconvolti della moglie.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto