La piccola comunità di Tuturano, alle porte di Brindisi, è ancora sconvolta per quanto accaduto intorno alle ore 4:30 di sabato 12 ottobre sulla superstrada che collega Lecce al capoluogo di provincia adriatico, nei pressi di Surbo. Nell'occasione una Bmw condotta da un carabiniere forestale brindisino di 34 anni (G. C. le sue iniziali) ha travolto la Renault Clio condotta da Desiderio Serio, 59enne e dipendente del Comune di Brindisi nel settore Attività Produttive.

Per l'uomo non c'è stato nulla da fare, in quanto è morto sul colpo. La vittima aveva trascorso una serata in un locale di Lecce e stava rientrando a casa insieme ad un amico originario di San Pietro Vernotico, anch'egli presente sulla vettura al momento del dramma e rimasto ferito.

Secondo quanto stabilito dagli inquirenti e dai sanitari dell'ospedale Vito Fazzi di Lecce, il militare era ubriaco, in quanto nel suo organismo è stato trovato un tasso alcolemico di circa 1,8 g/l.

Il conducente della Bmw, che prestava servizio nel corpo dei carabinieri forestali di Matera, avrebbe imboccato contromano la superstrada 613 proprio in direzione di Lecce, colpendo poi in pieno l'auto condotta da Serio. Le esequie del 59enne si svolgeranno domani pomeriggio, lunedì 14 ottobre, alle ore 16:00 presso la chiesa Santissima Addolorata di Tuturano.

Dieci chilometri percorsi in senso contrario

Gli inquirenti hanno visionato a lungo le telecamere di videosorveglianza installate sul tratto stradale in questione, e sulla dinamica del sinistro ormai sembrano non esserci più dubbi.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cronaca Nera

Nelle scorse ore il carabiniere forestale che ha travolto e ucciso Serio è stato arrestato per omicidio stradale. Lo stesso, sempre secondo chi indaga, avrebbe percorso la statale per circa dieci chilometri contromano. Una prima segnalazione di un'auto che procedeva nel senso contrario di marcia sarebbe giunta alla Polizia Stradale poco prima del sinistro: una volante si è quindi portata a sirene spiegate sul posto, ma quando gli agenti sono arrivati purtroppo la tragedia si era già consumata. Le due vetture erano ridotte ad un ammasso di lamiere.

Famigliari e concittadini distrutti dal dolore

A Tuturano ormai non si parla d'altro. Serio era molto conosciuto nel piccolo paese brindisino, e da tutti è descritto e ricordato come una brava persona, sempre a disposizione di tutti. La notizia del suo tragico decesso ha destato davvero molto sconcerto tra gli amici, ma soprattutto tra i suoi famigliari. Il 59enne lascia due figlie, Katia e Ramona, la moglie Anna e la sorella Pasquina.

Prima delle esequie, che come già detto si terranno domani, il corteo funebre muoverà dall'abitazione della vittima fino alla chiesa dell'Addolorata. La salma di Desiderio (detto "Derio") Serio giungerà in mattinata dallo stesso nosocomio leccese.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto