Una ragazzina di soli 15 anni è stata accoltellata da uno sconosciuto, probabilmente uno squilibrato, nella notte tra sabato e domenica. è accaduto in pieno a centro a Varese. La giovane, che ha riportato ferite non gravi al voltoi, era in compagnia di un'amica quattordicenne che è riuscita a scappare e a chiamare aiuto. Gridava "Vi uccido" ha riportato Alice, ancora sotto choc, al quotidiano locale "Varese News".

L'aggressione

Ieri sera, poco dopo la mezzanotte, in pieno centro a Varese, si sono vissuti momenti di pure terrore. Due ragazzine che si trovavano in via Del Cairo, nei pressi dell'ufficio postale, sono state raggiunte ed aggredite da un uomo, sembra un italiano, sui cinquant'anni. Lo squilibrato, capelli lunghi ed una cicatrice sul volto, le ha incrociate mentre era in bicicletta. Dopo averle superate, però, ha rallentato, si è fermato ed è tornato indietro.

La quattordicenne, Alice, intuendo la situazione di pericolo, si è allontanata di corsa urlando all'amica di scappare, ma la 15enne che era con lei ha indugiato per un instante. Un istante che le è costato caro: l'uomo l'ha infatti raggiunta e, dopo averla afferrata per il bavero della giacca, l'ha minacciata brandendo un coltello e l'ha ferita al viso ed a un braccio

Gridava 'Vi ammazzo'

Alice, ha raccontato al quotidiano di Varese che, a mezzanotte e mezza, in compagnia dell'amica, stava aspettando la mamma che, da lì a poco, sarebbe dovuta andare a riprenderle.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cronaca Nera

Con altri coetanei, infatti, avevano trascorso il sabato sera in centro città e si apprestavano a ritornare a casa. La ragazza, ancora sconvolta per l'accaduto, ha spiegato che ad un certo punto, un uomo si è avvicinato, ha tirato fuori un coltello seghettato e ha iniziato a gridare: "Vi ammazzo”.

"L'ho visto in faccia" ha raccontato la ragazzina precisando che oltre ad una cicatrice ben visibile, l'aggressore aveva anche del sangue sul volto ed in testa.

"Dopo aver afferrato la mia amica - ha ricordato - le ha dato due coltellate". La quindicenne è stata ferita in viso (sotto un occhio) e ad un braccio. "Io sono scappata - ha aggiunto Alice - e son riuscita a chiamare il 118". La quattordicenne è anche entrata in un bar per chiedere aiuto. Diverse persone sono uscite per intervenire in loro difesa, ma il cinquantenne è scappato.

La mia amica - ha precisato Alice- è stata trascinata fino in via Carducci".

Dopo qualche minuto, sono giunti sul posto una volante della Polizia e unambulanza. La vittima è stata accompagnata al vicino ospedale ed è stata immediata medicata. Il personale sanitario le ha dato dei punti di sutura e adesso dovrà valutare se sia il caso di intervenire chirurgicamente. Lo squilibrato, infatti, non ha danneggiato organi vitali, ma colpendola al volto l'ha sfregiata.

Sembra che la polizia abbia già individuato l'aggressore e, Alice, nei prossimi giorni, dovrà provvedere al riconoscimento del delinquente.

La ragazzina, scossa, ha dichiarato: "È stato bruttissimo. Tremo ancora a parlarne. Non accetto che si possa aver paura fuori a star fuori casa".

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto