Il celebre colosso internazionale di fast food McDonald's ha reso noto con una comunicazione ufficiale di aver deciso di allontanare un suo dirigente per aver violato la politica aziendale e il regolamento interno. I dettagli della vicenda sembrano destinati a far discutere a lungo perché il motivo di tale decisione è la relazione che Steve Easterbrook, che non è un dirigente qualsiasi ma il Chief Executive Officer dell'azienda, ha intrapreso con una dipendente.

Una relazione sul posto di lavoro

La storia che ha visto protagonista Steve Easterbrook sembra in verità una vicenda piuttosto comune: l’uomo ha infatti stretto una relazione sentimentale con una dipendente conosciuta sul posto di lavoro.

Questa circostanza, da quanto si apprende, sarebbe severamente vietata dal regolamento interno dell’azienda, che ha così deciso di intervenire. McDonald's ha quindi costretto alle dimissioni il suo Ceo, diramando anche una nota pubblica nella quale si spiega che il dirigente “ha dimostrato uno scarso giudizio in merito a una recente relazione consensuale”. Il dirigente svolgeva il ruolo di Ceo dal 2015 ed ora verrà sostituito da Chris Kempczinski.

La pacata reazione del dirigente in una comunicazione ufficiale

Nonostante il clamore mediatico che la notizia ha generato, il massimo dirigente sembra aver incassato l’allontanamento con spirito sportivo.

L’uomo, infatti, ha inviato una lettera al personale nella quale ha rinunciato a difendersi e a raccontare la sua versione dei fatti, spiegando invece di aver commesso un errore di giudizio e di trovarsi quindi d’accordo con la decisione dell’azienda di licenziarlo.

Easterbrook ha ricoperto per quasi 5 anni il ruolo di massimo dirigente di McDonald's, un periodo nel quale le quotazioni dell’azienda sono cresciute del 100 percento. Risultati straordinari che rendono ancor più severa, in apparenza, la decisione del suo allontanamento.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Gossip Affari E Finanza

D’altra parte negli ultimi mesi, specie negli Stati Uniti, il fast food è stato al centro di una bufera mediatica e giudiziaria a causa delle numerose denunce per molestie sul posto di lavoro: si è infatti sviluppato un intenso dibattito pubblico su come l’azienda gestisca queste denunce che giungono dai suoi dipendenti. Una bella gatta da pelare per un colosso del food per famiglie come McDonald's, per il quale la disciplina interna è fondamentale. Così, anche se può apparire davvero poco romantico, una violazione del regolamento interno per amore finisce per essere punita molto severamente anche se a compierla è un prestigioso numero uno.

In questo modo tutto il personale, e anche il suo già designato sostituto, Chris Kempczinsk, è avvertito. Per ora, in ogni caso, l’uomo si è detto entusiasta del suo nuovo incarico, spiegando: “Sono particolarmente fortunato ad esser circondato da una squadra così piena di talento”.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto