Un drammatico incidente stradale si è verificato nella serata di ieri sull’autostrada A30 Salerno-Caserta, in Campania, dove purtroppo una madre e una giovanissima figlia residenti in Calabria, hanno perso tragicamente la vita. Nello scontro sarebbe rimasto gravemente ferito anche il capo famiglia che è stato trasporto d'urgenza in ospedale, dove è stato immediatamente ricoverato. Le sue condizioni di salute sarebbero gravi, ma non sappiamo se si trova in pericolo di vita. Sulla dinamica di quanto si è verificato stanno indagando i carabinieri che sono giunti sul luogo.

Ennesimo incidente stradale: muoiono due donne calabresi

Si chiamavano Teresa Furchì che aveva 50 anni e Caterina Costa di soli 25 anni, le due donne, madre e figlia, che nella serata di ieri 14 novembre, intorno alle ore 20:30, hanno tragicamente perso la vita in un incidente stradale verificatosi sull'autostrada A30 Salerno-Caserta in Campania. L'intera famiglia era originaria del comune di Drapia, precisamente vivevano in una frazione della piccola cittadina situata in provincia di Vibo Valentia.

Nello scontro è rimasto gravemente ferito anche il capo famiglia. Da una prima sommaria ricostruzione effettuata dalle forze dell'ordine sembrerebbe che alla base dell'incidente vi sia stata una serie di tamponamenti a catena.

Sul luogo dell'incidente si sono recati rapidamente diverse ambulanze del 118 per prestare i primi soccorsi. Purtroppo, però, per le due donne, nonostante il personale medico abbia tentato di fare il possibile per poterle salvare, non c'è stato nulla da fare. Le loro ferite sono risultate essere infatti troppo gravi.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Cronaca Nera Calabria

Il capo famiglia che si chiama Antonio Costa ed ha 54 anni, invece, è stato prontamente stabilizzato sul luogo e successivamente, grazie all'intervento di un'ambulanza, è stato trasportato in codice rosso in ospedale. I medici hanno reso noto che le sue condizioni di salute sono molto gravi, ma al momento non sappiamo se si trovi in pericolo di vita.

Da quanto si apprende la famiglia si era recata a Roma, da dove stava ritornando, per poter effettuare alcuni controlli medici alla 25enne.

Questa notizia ha sconvolto la frazione del comune di Drapia, Brattirò, dove l'intera famiglia viveva.

La comunità è rimasta incredula a quanto accaduto e in molti stanno manifestando solidarietà ai parenti delle vittime per quanto si è verificato.

Le forze dell'ordine che si sono recate sul luogo dello scontro, stanno cercando di esaminare i vari rilievi effettuati nella serata di ieri sera per poter ricostruire al meglio la dinamica di quanto successo e stabilire se ci siano eventuali responsabilità.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto