Una notizia drammatica quella che ci giunge dalla città di Ferrara, dove un ragazzo di 34 anni è tragicamente deceduto subito dopo essersi laureato. Il giovane era originario della Calabria e studiava giurisprudenza proprio a Ferrara: nella giornata di mercoledì 4 dicembre aveva discusso la tesi di laurea e nella nottata si sarebbe sentito male. Purtroppo, a nulla sono valsi i tentativi di rianimarlo e per lui non c'è stato purtroppo nulla da fare. Sulle cause del decesso stanno continuando le indagini e sul corpo del ragazzo verrà effettuata nelle prossime ore l'autopsia.

34enne calabrese muore a causa di un malore dopo essersi laureato

Un giovane ragazzo di 34 anni di origine calabrese, di cui al momento sono state rese note solo le iniziali del suo nome, A. B., è tragicamente deceduto nella notte tra il 4 e il 5 dicembre nella città di Ferrara dopo aver festeggiato la sua laurea in giurisprudenza. Il ragazzo, dalle prime informazioni, sembrerebbe che stesse dormendo a casa di un suo amico in via Boiardo, quando per cause ancora tutte in corso di accertamento si sarebbe sentito male.

Nei pressi dell'abitazione si sono quindi recati rapidamente i sanitari del 118 che hanno tentato di fare il possibile per poterlo mantenere in vita, ma ogni tentativo effettuato è risultato essere purtroppo inutile e intorno alle ore 03:00 il suo cuore ha smesso di battere. Da una prima ricostruzione effettuata dai sanitari del 118, dal medico legale e dalle forze dell'ordine che si sono recate sul posto, è emerso che probabilmente la morte è avvenuta per un malore.

Il 34enne pare, infatti, aver avuto una grave crisi respiratoria.

Il ragazzo era pendolare dalla Calabria, dove viveva insieme alla sua famiglia. I familiari, infatti, dopo aver festeggiato nella giornata di ieri la laurea del giovane erano ripartiti verso la Calabria. Purtroppo però, a causa della tragedia stanno facendo ritorno a Ferrara.

Al momento non è ben chiaro quello che ha potuto causare la crisi respiratoria e gli inquirenti stanno cercando di analizzare al meglio tutti gli elementi raccolti.

Sul corpo è stato infatti disposto sia l’esame tossicologico che l’autopsia. L'esame tossicologico dovrà stabilire se il ragazzo abbia fatto uso di alcol o altre sostanze durante i festeggiamenti. Dopo i vari esami il corpo del 34enne sarà trasportato in Calabria per le esequie.

Questa notizia lascia increduli gli amici e i parenti del ragazzo, che non riescono a capacitarsi di come sia potuta accedere una tragedia del genere. Molto probabilmente, grazie agli esami che verranno effettuati nelle prossime ore si riuscirà a capire di più sulle cause del malore che ha colpito il neolaureato.

Segui la pagina Cronaca Nera
Segui
Segui la pagina Calabria
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!