Mattia Fiaschini è stato rinvenuto cadavere all'interno di uno strapiombo sulle Blue Mountains. Il turista italiano, originario di Cesenatico, viveva da un anno a Sydney. Di lui non si avevano più notizie dallo scorso mercoledì. A confermare il ritrovamento del corpo di Mattia sono stati gli agenti di polizia del South New Wales, tramite un comunicato stampa sul proprio sito ufficiale. La sparizione di Mattia Fiaschini era stata denunciata dopo che questi nel corso di un'escursione da parte del 24enne nella zona di Blackheath.

Intorno alle 14:30 del giorno 1 febbraio 2020, dopo una minuziosa ricerca, le squadre di polizia sono infine riuscite a localizzare il cadavere del ragazzo a poca distanza dal belvedere di Baltzer, nei pressi del luogo di escursione.

Australia, trovato il corpo senza vita di Mattia Fiaschini

Mattia Fiaschini, 24enne originario di Cesenatico, era scomparso nel corso di un'escursione in terra australiana, dove si era trasferito oramai da un anno. La polizia locale ha trovato in data 1 febbraio il corpo senza vita del ragazzo italiano sulle Blue Mountains, ad ovest di Sydney.

Ad informare del ritrovamento del cadavere, il corpo di polizia del Nuovo Galles del Sud tramite un comunicato stampa sul sito ufficiale. Mattia era partito lo scorso 29 gennaio per un'attività di trekking in montagna. Aveva deciso di andare da solo. L'allarme è scattato quando il giorno seguente il giovane non si è presentato sul posto di lavoro. L'ultimo avvistamento di Mattia Fiaschini è testimoniato dalle riprese di alcune telecamere di sicurezza.

Nei filmati si vede il ragazzo uscire dalla stazione ferroviaria di Blackheath.

Era un trekker esperto

Chi lo conosceva, parla di Mattia Fiaschini come un giovane esperto di trekking. In passato, il ragazzo si mise alla prova in scalate impervie e difficoltose. Era divenuta un'icona di tale disciplina, avendo partecipato anche ad escursioni di importanza internazionale. Il giorno fatidico della sua morte, Mattia aveva deciso di partire da solo: voleva rendersi conto dei disastri causati dagli innumerevoli incendi che continuano a flagellare l'Australia.

Mattia era solito inviare alcuni sms al padre per tranquillizzarlo, ma dallo scorso mercoledì non ha dato più notizie di lui. Il giorno dopo è scattato l'allarme, in quanto il ragazzo non si è presentato al lavoro.

Il corpo in una posizione difficile

Come se non bastasse, il cadavere di Mattia Fiaschini risulta essere in una posizione difficile da raggiungere. In queste ore gli agenti di polizia stanno tentando il tutto per tutto per recuperarlo. Ad operazione riuscita, il coroner stabilirà le cause del decesso. La famiglia del giovane è stata informata stamattina del ritrovamento. Matteo Gozzoli, sindaco di Cesenatico, ha detto che quanto avvenuto è una tragedia che tocca tutta la comunità.

Segui la nostra pagina Facebook!