Anche i riti religiosi sono finiti nel calderone delle attività da doversi evitare in ottemperanza al divieto di creare assembramenti previsto dal decreto anti contagio da Coronavirus.

Ad essere particolarmente colpiti i riti funebri, che di questi tempi si stanno svolgendo in diretta Facebook assumendo una forma di virtualità che mai nessuno fino a qualche mese fa avrebbe potuto neanche lontanamente immaginare. Niente abbracci, niente strette di mano, niente condoglianze ma solo tanti 'Mi piace' ed emoticon con la lacrima, più un'orda di 'R.I.P' tra i commenti, il tutto accompagnato da un 'sentite condoglianze'.

Lo scenario è sempre lo stesso: l'obiettivo del cellulare riprende la bara riposta su un carrello, sull'asfalto, con due o tre persone intorno; un po' di musica soft, oppure il fruscio del vento in sottofondo e il parroco munito di guanti e mascherina a proferire qualche parola in ricordo del defunto. Il rito dura all'incirca 25 minuti da quando il feretro arriva nel cimitero alla fine della celebrazione. Al termine la schermata diventa nera e appare la scritta: "Live non più disponibile".

In Lombardia si usano i funerali in diretta streaming già da un mese

Nella regione lombarda, dove i contagi sono sempre più numerosi e i morti sono tanti, il classico funerale in Chiesa è stato proibito già da una trentina di giorni. Tante agenzie funebri di Bergamo, Brescia, Crema hanno dunque ideato una sezione "live" all'interno del proprio sito mettendo a disposizione un link che i parenti possono seguire, condividere e alcune volte anche commentare.

Succede spesso, come accaduto per esempio a Mantova, che nessuno dei familiari, causa quarantena, riesca ad esserci per girare il video dell'estremo saluto. In questo caso sono gli operatori dell'agenzia funebre ad occuparsi del filmato. Esempi di esequie virtuali si sono avuti anche in Campania e a Bologna.

La messa del Papa viene trasmessa in streaming

Anche Papa Francesco, un paio di settimane fa, ha deciso che la celebrazione quotidiana delle 7:00, tenuta dalla Cappella della sua residenza, venga trasmessa in diretta e distribuita da 'Vatican Player' per supportare i fedeli a distanza in questi momenti così difficili.

Oggi nel corso della Liturgia a Santa Marta, Papa Francesco ha ringraziato tutto il personale sanitario e i preti impegnati nell'assistenza ai malati di Covid-19. Queste le parole usate dal Santo Padre: "Ho avuto la notizia che in questi giorni sono venuti a mancare alcuni medici, sacerdoti e infermieri. Preghiamo per loro, per le loro famiglie e ringraziamo Dio per l'esempio di eroismo che ci danno nel prendersi cura dei malati".

Segui la nostra pagina Facebook!