"Aiutatemi, non ho soldi e non mangio da cinque giorni": è stata questa la richiesta di aiuto arrivata a un operatore del 112 da parte di un anziano di Agrigento, nel cuore della Sicilia. A raccontare la storia è stata proprio la polizia di Stato attraverso un post pubblicato nella loro pagina ufficiale Facebook. L'uomo, in lacrime, ha raccontato al numero di emergenza che a causa della sua situazione di estrema povertà si trovava a digiuno da ben cinque giorni: la pensione troppo bassa e i costi troppo alti dell'affitto e delle bollette non gli permettevano più di acquistare nemmeno del cibo.

La volante ha portato all'uomo la spesa

Alla richiesta di aiuto l'operatore ha subito inviato sul posto una volante, in modo da verificare le condizioni dell'uomo. Prima di recarsi nell'abitazione, però, i due poliziotti hanno deciso di fermarsi in un supermercato ben fornito della zona e hanno fatto incetta di alcuni generi alimentari. Una buona parte degli acquisti è stato offerto dallo stesso direttore del supermercato, che vedendo gli agenti nel proprio market si è incuriosito e ha chiesto loro la destinazione della merce. Una volta fatti i rifornimenti dei beni alimentari, i poliziotti si sono diretti verso l'uomo e gli hanno donato la spesa. Una volta qui, sono rimasti qualche minuto con l'anziano signore, rincuorandolo e facendogli coraggio.

Subito dopo le forze dell'ordine hanno segnalato la vicenda agli assistenti sociali della zona, che dovranno ora prendersi cura dell'anziano bisognoso.

Una doppia storia di solidarietà che arriva durante la pandemia da Covid-19

La storia, nonostante la sua drammaticità, ha comunque avuto un lieto fine.

Ciò grazie al doppio gesto di solidarietà, sia da parte dei poliziotti che hanno pensato di acquistare i viveri per l'uomo e sia da parte del direttore del supermercato, che venuto a conoscenza della storia ha deciso che gli agenti potevano portare via le buste della spesa gratuitamente. Una vicenda, questa, che arriva durante la pandemia da Covid-19, che oltre ai danni dal punto di vista della salute sta creando molti disagi anche economici in tutto il mondo, Italia compresa.

David Malpass, Presidente della Banca Mondiale, ha negli scorsi giorni lanciato l'allarme secondo il quale la pandemia da coronavirus potrebbe gettare nella povertà oltre 100 milioni di persone in tutto il globo. Numero destinato a peggiore nel caso in cui la pandemia dovesse proseguire o addirittura aggravare. Le stime precedenti, effettuate prima del diffondersi del virus, parlavano di 60 milioni di nuovi poveri: ciò vuol dire che in pochi mesi la Covid-19 ha creato 40 milioni di potenziali poveri in più.

Segui la nostra pagina Facebook!